Castelli di libri

23 Mag

sanna0001 Corrono e si rincorrono i libri, affiancati come sugli scaffali, colorati di azzurro, rosso e giallo sulle pagine di questo libro nato nell’ambito del progetto “Il Cantiere della Fantasia” sviluppato nelle terre emiliane dopo il sisma del 2012 e che ha coinvolto tanti attori della lettura e della promozione della lettura a vantaggio dei bambini e dei ragazzi dei paesi di San Felice sul Panaro, Mirandola, Finale Emilia, Massa Finalese, Cavezzo, Concordia, Medolla e Camposanto.

In particolare questo libro, com’è raccontato sul finale in parole e in immagini (è Gialuca Galletti a fotografare), nasce dal murale “Mattoni di libri” che Alessandro Sanna ha realizzato nella biblioteca Pederiali di Finale Emilia rinata dopo il sisma e inaugurata alla fine di marzo. È un omaggio, scrive Sanna, ad Antonietta Furini che ne è la bibliotecaria e “a tutte e tutti i bibliotecari appassionati e tenaci della penisola”. Inanella, attraverso il suo tratto caratteristico e le figure di due bambini, una serie di azioni a cui servono i libri: dal giocare allo scoprire, dal costruire allo stupirsi e via così, tra balene, pinocchi, viaggi, torri, parole e silenzi.

Un omaggio a chi di libri si occupa, a chi con i libri costruisce, cammina, va oltre e va avanti.

Approfitto della bella dedica di Sanna per aggiungere un’altra buona notizia per le biblioteche ragazzi italiane: sabato 24 maggio, durante l’annuale cerimonia del Premio Andersen a Genova, verrà dato un riconoscimento “Protagonisti della promozione della cultura e della lettura” alla Biblioteca dei ragazzi di Rozzano (qui in fondo pagina la motivazione). In questo strano mondo italiano dove capita talvolta che i libri migliori e quelli più apprezzati da bambini e ragazzi abbiano il “solo” premio dell’apprezzamento dei loro giovani lettori, dove si assegnano riconoscimenti in massa alle realtà che si occupano di lettura (sono ancora un po’ basita dai cinquanta diplomi di riconoscimento di qualche mese fa: vuoi premiare chi fa promozione? Bene, scegli la realtà migliore e poi sostienila. Anche finanziariamente, ovvio…), ecco è bello sapere che a ricevere questo riconoscimento è una biblioteca che da anni, spesso in silenzio, lavora nel quotidiano per rendere un servizio pubblico di qualità ai suoi utenti. E che da quattro anni, col convegno Digital Readers e dallo scorso anno col Digital Camp, si è anche fatta carico di dare ai bibliotecari per ragazzi e a chi di ragazzi e lettura si occupa l’occasione per riflettere, condividere, conoscersi. Anche questo è servizio pubblico.

Il sito di Alessandro Sanna. Il video di Peppo Bianchessi che lo vede all’opera. Il booktrailer.

Alessandro Sanna, Castelli di libri, Panini 2014, 48 p., euro 18

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: