Tag Archives: William Joyce

Ollie e i giocattoli dimenticati

2 Mag

Se Joyce aveva già affascinato i lettori con “I fantastici libri volanti di Mr Morris Lessmore”, ecco ora un libro di formato più grande rispetto ai romanzi a cui sono abituati i ragazzi, illustrato con grande cura che intreccia Grandi Venture, come le chiamerebbe il protagonista. I capitoli si alternano su pagine di sfondo diverso, laddove il bianco racconta il quotidiano di Billy e Ollie, mentre il seppia è destinato a dar voce al regno dei giocattoli e ai suoi abitanti.

Quando è nato Billy, la mamma gli ha cucito un pupazzo di stoffa, all’interno del quale, proprio all’altezza del cuore, ha inserito un campanellino che apparteneva alla sua bambola preferita. Ollie diventa il migliore amico del bambino: gli parla, se lo porta ovunque, condivide con lui marachelle e scoperte. Ma esiste un regno in cui domina Zozo, un pupazzo di clown che nel tempo si è rovinato, intristito e ha covato tanto rancore che si scatena soprattutto contro i “Prefe”, i giocattoli preferiti dai bambini, per mano dei Grinfi, i suoi scagnozzi assemblati con pezzi di giochi rotti, che rapiranno Ollie. La grande ventura è allora per Billy quella di uscire da solo nella notte per andare a salvare l’amico, di incontrare aiuti inaspettati, di tornare stanchi e vincitori.

L’autore ricostruisce il filo dei pensieri di Billy a perfetta altezza dei suoi sei anni e mezzo, il suo rapporto speciale col pupazzo e il gioco a cui stanno i genitori, di parlare sempre ad entrambi. Il libro si presta alla lettura ad alta voce e ricalca un tempo quasi sospeso: la notte della grande ventura apre infatti uno spazio diverso dove i giocattoli si rivelano vivi e danno al lettore una fedele rappresentazione del mondo umano, dell’intreccio di sentimenti, del potere del ricordo, della possibilità di redimersi. La traduzione poi trova una felice soluzione per i nomi dei protagonisti del regno dei giocattoli che calzano davvero a pennello a ciascuno.

William Joyce, Ollie e i giocattoli dimenticati (trad. di Giuditta Capella), Rizzoli 2018, 294 p., euro 18, ebook euro 8,99