Tag Archives: Simone Rea

Io disegno

24 Apr

io_disegno_coverHa l’aspetto di un album da disegno a fogli ruvidi, la copertina azzurra e cartonata e contiene effettivamente 32 fogli già occupati: è il più recente progetto di Vànvere edizioni e racconta dodici storie di bambini che hanno cominciato a disegnare fino a farne una professione: illustratori e fumettisti raccontano animali fantastici, supereroi, matite preferite, compagni di viaggio, scatole che si trasformano. Intanto raccontano qualcosa di sé: della propria infanzia, della loro famiglia, di come vedevano il mondo, di come vedevano il mondo, di come fosse affascinante poter portare un disegno addosso, su una maglia o in tatuaggio.

Ci sono Andrea Antinori, Paolo Bacilieri, Chiara Carrer, Manuele Fior, Anna Forlati, Gabriella Giandelli, Franco Matticchio, Simone Rea, Guido Scarabottolo, Sinome Tonucci, Pia Valentinis e Vanna Vinci; ci sono le loro facce bambine, un disegno che accompagna le loro parole e infine uno spazio da personalizzare con foto, descrizione e illustrazione in modo che chi riceve questo album-libro possa aggiungere qualcosa di sé e sentirsi in beata compagnia quando disegna, colora, fantastica.

Io disegno, Vànvere edizioni 2015, 32 p., euro 16

L’uomo dei palloncini

17 Set

Giovanna Zoboli e Simone Rea ci regalano un albo illustrato per questa fine estate, periodo per grandi e bambini di ultime sagre, di ultime feste all’aperto.

Come se respirassimo l’atmosfera di quasi autunno, troviamo una storia lieve, delicata e crepuscolare nei toni e nelle illustrazioni.

Arriva l’omino dei palloncini, con il suo camion pieno di torroni e caramelle, di mandorle e di dolcezza, sebbene lui sia un tipo piuttosto taciturno.

Ad accompagnarlo una ragazza tutta bianca, una specie di sposa nomade che sta dietro al camion, consapevole del proprio ruolo.

La piazza si riempie di gente, bambini e adulti e via via si colora, di palloncini e vestiti e anche di ombrelli, perché “se è festa è festa” e l’uomo dei palloncini arriva sempre. Anche se piove, lui non ha paura di niente.

A metà racconto Giovanna Zoboli sposa il punto di vista dei bambini che aspettano di ricevere il palloncino adatto ad ognuno, che sia un animale o un fiore, una stella o un’astronave.

Tutti in trepida attesa e a bocca spalancata, perché l’uomo dei palloncini è un domatore d’aria e non sono in molti a saper fare le sue prodezze.

Con i genitori che si fanno da parte e i bambini che conquistano la scena, ma ciascuno a suo modo, e anche i più timidi trovano spazio.

Per un breve tragitto il palloncino accompagnerà il bimbo che lo tiene legato al polso, come un piccolo amuleto, segno di un legame con il passato e di speranza verso il domani.

Una piccola parentesi di magia, effimera come i palloncini, in attesa della prossima volta.

A questo punto il camion riparte e il libro finisce.

La conclusione è la parte più bella di tutto il racconto; la solitudine dell’uomo che di notte conta le luci mentre il resto del mondo dorme ci restituisce un messaggio sul valore della diversità, quella non appariscente ma praticata nel vivere quotidiano.

Questo libro mi ha fatto pensare al film “Non è ancora domani- La pivellina”, che racconta la vita di un piccolo circo girovago, delle persone che lo animano e dell’incontro con una bambina piccola piccola. Mi ha fatto pensare anche alle canzoni della Bandabardò, ai loro racconti di feste all’aperto (come ne L’estate paziente) che mi hanno fatto ballare da giovane.

 

Il blog di Simone Rea.

 

Giovanna Zoboli – ill. Simone Rea, L’uomo dei palloncini, Topipittori 2014, 32 p., euro 20

Missione casa

26 Giu

missione_casa

A proposito di case nel mondo e nella storia, di architettura, di capacità di osservazione, ecco un manuale arricchito con giochi, esperimenti, proposte di attività, tutto dedicato alle costruzioni abitative e alle differenti modalità di abitare.

Le case del passato e quelle del presente; le case mobili, quelle singolari, quelle da visitare. Dalla caverna al grattacielo, passando per il mulino, la fattoria, la malga, l’abbazia, il faro.

Il libro è pensato in collaborazione con il FAI-Fondo Ambiente Italiano- che segnala tra le pagine luoghi protetti e consigliati per le visite.

Della stessa collana “Mani nel Mondo”, fa parte anche un altro volume, pensato questa volta in collaborazione con il WWF e dedicato all’ambiente: “Missione natura” (sempre 127 p., sempre 14 euro) in cui si immaginano gite al mare, in montagna, al fiume e anche nella stessa città per scoprire tracce, attività, curiosità su animali, alberi, clima.

Il blog di Simone Rea che ha illustrato entrambi i volumi.

Antonella Antonelli – Laura Locatelli – ill. Simone Rea, Missione casa, Panini 2013, 127 p., euro 14.