Tag Archives: pinguini

Sofia e i pinguini

1 Ago

sofia e i pinguiniUn libro che parla di pinguini, dando un sacco di informazioni su di loro, e lo fa attraverso una storia, quella di Sofia che cade mentre scende le scale e si rompe un braccio. Grazie a una canzone che lo zio le cantava quando è nata e al film Happy Feet visto ancora una volta, la protagonista si innamora dei pinguini e decide di saperne di più: ecco allora altri film, notizie, curiosità inserite nella storia oppure raccontate nei box colorati che si ritrovano lungo le pagine. Il libro infatti è costruito con un mix di differenti linguaggi: racconto, box informativi, fumetti, fotostorie, illustrazioni. Intanto il lettore conosce anche la famiglia di Sofia (la mamma lontana per un anno a studiar le stelle; il papà spesso in viaggio per lavoro; lo zio indeciso con cui lei passa il tempo; gli inseparabili amici e compagni di scuola; i nonni) e chi le ruota intorno, come i suoi pensieri, le sue riflessioni sulle storie di pinguini che impara e il suo spirito battagliero che la porta a difendere i pinguini del circo e anche a riparare in qualche modo a un torto che il nonno ha subito anni prima.

Un libro che sicuramente piacerà ai giovani lettori che amano le storie di animali.

La canzone originale dei pinguini tanto citata nel testo (va bene, sì, erano gli anni Ottanta e si vede… 😉 ). Il sito dell’autore. Il sito dell’illustratrice.

Edward van de Vendel – fotostorie di Ype+Willem – illustrazioni di Floor de Goede, Sofia e i pinguini (trad. di Laura Pignatti), Il Castoro 2014, 170 p., euro 14,50

Una calda sciarpa rossa

12 Nov

Più riguardo a Una calda sciarpa rossaAll’ultima Fiera di Bologna un pinguino avvolto in una rossa sciarpa occhieggiava – come vi dimostra il video – da scaffali e adesivi: oggi è possibile leggere la sua storia anche in italiano. Ian e Paul sono diventati Fausto e Teo, ma la poesia nella lettura è assicurata in primis dalla scelta grafica che unisce illustrazione e fotografia, facendo muovere sagome di cartone su sfondi reali, e poi dalla trama. Definita “una storia di speranza”, racconta del cuoco di una base in Antartide che stringe amicizia con un pinguino in cerca di cibo, gli dà un nome, lo stringe in una calda sciarpa rossa e poi lo segue, insieme ai ricercatori della base, per scoprire una distesa di uova di pinguino rotte dal freddo prima di potersi schiudere: il riscaldamento globale ghiaccia l’oceano e impedisce ai pinguini in cerca di cibo di tornare a casa, costretti ad abbandonare le uova. Il loro amico però ha costruito un igloo coi rifiuti portati via dalla base e lì ha riparato le uova che si sono salvate. Non c’è altro da fare che trasportarle al caldo di Base Antartide e scovare i più impensati luoghi caldi dove proteggerle e continuare la cova: indumenti caldi, scarponcini, nidi di cotone, nidi di farina, piumini.

Sul sito di Mo Design Group potete vedere come è stato realizzato questo libro. Uno dei divertimenti infatti è di osservare con cura tra le pagine scoprire come sono realizzati i particolari e le scenografie: lo spiega bene questo video.

Sen Woo, Una calda sciarpa rossa (edizione italiana a cura di Ilaria Caretta e Paola Borgonovo), Sironi 2013, 40 p., 18 euro