Tag Archives: Piccolo grande Bubo

Piccolo Grande Bubo

3 Ott

BuboBubo è un cucciolo che abita in una di quelle belle e allegre case vissute, disordinate il giusto. Bubo Bubo (sì, anche di cognome, dice lui) è piccolo: ce ne accorgiamo dal ciuccio e dal doudou di pezza sempre nei paraggi, dai pochi denti in bocca e dal pannolino. Ma in realtà Bubo è grande e ce lo spiega lui stesso: sa andare in bicicletta (con le ruotine!), non ha paura di arrampicarsi, i suoi denti saran solo quattro ma son belli grandi e il pannolino lo porta una giorno solo alla settimana come i grandi (caspita, Bubo, che grandi conosci? E soprattutto, curiosità, che giorno si mette il pannolino? Forse la domenica per riposarsi). Anche gli occhi e il naso sono grandi e il suo status gli permette di andare al ristorante, chiedere un solo cuscino per raggiungere l’altezza del tavolo e ordinare da solo, ben sapendo quello che non vuole mangiare (piselli, guarda un po’!).

Bubo e il suo doudou sono così grandi che costringono persino il lettore a girare senso del libro perché il protagonista riempie ben due facciate; insomma, è grandissimo. Del resto, è quel che gli conferma sempre la mamma quando gli dà il bacio della buonanotte.

Sguardo ironico e dolce sul crescere, sul sentirsi grande. Un po’ di sana ironia sui bebè da parte di uno che ha giusto qualche mese in più di loro (un bebè è uno che tenta di arraffare qualsiasi cosa gli penzoli davanti). E soprattutto, signori grandi, attenzione a quello che dite 😉

Il sito dell’autrice.

Beatrice Alemagna, Piccolo Grande Bubo, Topipittori 2014, 32 p., euro 13