Tag Archives: Panini

Il fachiro Biancatesta (e gli altri)

14 Mar

fachiro biancatestaSulla scorta delle caratteristiche della sua fortunata collana ZeroTre, Panini propone – all’interno della medesima – tre cartonati quadrati che fanno parte di un progetto editoriale curato da Teresa Porcella, condiviso con Combel Editorial, che pubblica i medesimi in spagnolo e catalano.

Cartonati con grande illustrazione per ogni pagina e breve testo che gioca su rime e assonanze, a cui si accompagna una grande aletta da sollevare (resistente e di facile presa per piccole mani), dando il via al gioco della scoperta e del cucù. A seconda del libro scelto, si affrontano i giorni della settimana, i numeri da cinque a zero o il passaggio dal giorno alla notte. Ma la vera novità è un’altra: la sorpresa finale che viene riservata dall’ultima pagina dove è presente un codice QR : inquadrandolo con smartphone o tablet si viene indirizzati sul sito dell’editore ed è possibile ascoltare la canzone che compone il testo. Sì, le rime e le assonanze sono messe in musica e quindi i piccoli lettori, con i loro adulti in accompagnamento, possono imparare a canticchiare la storia appena letta.

I testi sono sempre di Teresa Porcella; le illustrazioni invece cambiano mano di volta in volta: per queste prima uscite, si avvicendano Sophie Fatus, Giulia Orecchia e Carmen Queralt.

Teresa Porcella – Giulia Orecchia, Il fachiro Biancatesta, Panini 2016, 16 p., euro 6,50

Teresa Porcella – Carmen Queralt, E domenica?, Panini 2016, 16 p., euro 6,50

teresa Porcella – Sophie Fatus, Notte e giorno, Panini 2016, 16 p., euro 6,50

Annunci

Mano Felice disegna…

2 Mag

Per ogni volta che un piccolo porge il pastello o la matita a un grande e dice “Me lo fai tu che non sono capace?”. Ecco Mano Felice che guida i piccoli nell’esperienza del disegno, dell’evocazione su carta dei quattro elementi naturali con tecniche diverse. All’inizio c’è la “lista della spesa”, l’elenco di quel che serve per cominciare: matite, pastelli, pennarelli, gessetti, nastro adesivo, pennelli, a seconda dei casi. Poi Alessandro Sanna guida – attraverso indicazioni pratiche prima e piccole storie nella seconda parte – nella creazione della pioggia, della neve, del drago sputafuoco, dei fiori che sbocciano…

Il testo è in stampatello, quindi anche i lettori alle prime armi possono sentirsi autonomi nel gestire indicazioni e tentativi. Il mio preferito rimane quello sull’acqua, per le sue indicazioni semplici, perché è bello pasticciare su quei fogli di carta spessa e fare pasticci che pasticci non sono.

Mano Felice all’opera: 

Alessandro Sanna, Mano Felice disegna l’acqua, Panini 2012, 24 p., euro 8,5

Alessandro Sanna, Mano Felice disegna l’aria, Panini 2012, 24 p., euro 8,5

Alessandro Sanna, Mano Felice disegna la terra, Panini 2012, 24 p., euro 8,5

Alessandro Sanna, Mano Felice disegna il fuoco, Panini 2012, 24 p., euro 8,5

A ognuno il suo sedere!

24 Mar

More about A ognuno il suo sedere

Tutti i sederi sono diversi: grandi, stretti, code, piume, trucchi… un libro per divertirsi a scoprire gli animali dal didietro, alzando le alette per trovare la risposta esatta. Il libro fa parte di una nuova collana Panini, Apri gli occhi, libri fotografici sugli animali e sulla natura che vogliono stuzzicare la curiosità dei bambini e mostrare che le cose si possono vedere da altri punti di vista e di osservazione. Un altro titolo è Di chi sono questi occhi? dove si parla di quanto brillano certi occhi, di come ci sia chi osserva ovunque senza muoversi. Libri che presentano anche animali insoliti, inusuali per i bambini e che permettono così di conoscere loro e le loro caratteristiche.

Stéphane Frattini, A ognuno il suo sedere, Panini 2010, 55 p., euro 12.

Stéphane Frattini, Di chi sono questi occhi?, Panini 2010, 55 p., euro 12.

Tutto cambia di continuo

2 Gen

tutto-cambia-di-continuo“Le cose cambiano in fretta qui: ogni volta che guardo c’è qualcosa di diverso” ci dice Lewis Carroll dalla quarta di copertina. Qui è il nostro mondo, dove tutti crescono di continuo, come fa notare la bambina che dà la voce ai pensieri sul tempo e sul divenire. L’anno prossimo lei sarà più grande, ma anche le cose minuscola cambiano, il sole si muove, l’albero cresce, il pianeta muta. Tutto scompare un giorno e anche dopo la morte si continua a cambiare e si diventa erba e fiori e alberi… e si vive nel ricordo di chi resta, tutti tranne le persone cattive che non vincono mai. Un libro sull’essere e sul divenire, sul passare e sul trasformarsi. Un libro che dice che “l’amore è qualcosa che un signore fa con una signora, qualcosa di un po’ magico penso…”. Che la Terra è fragile. Che la fine non esiste. Un libro fantastico dove i segni grafici si trasformano ad ogni pagina in illustrazioni diverse, quasi per magia, dove ritrovare simboli ed indovinare forme. E se visitate il sito dell’autore vi sorprenderà con la stessa poesia grafica. Questa poesia è il nostro augurio per il prossimo nuovo anno, in cui tutti cresceremo, cambieremo, ci trasformeremo. In meglio (?!).

Il booktrailer in francese lo trovate qui.

Joel Guenoun, Tutto cambia di continuo, Franco Cosimo Panini 2008, euro 16,50.