Tag Archives: Neil Gaiman

L’esilarante mistero del papà scomparso

22 Gen

Più riguardo a L'esilarante mistero del papà scomparsoQualche anno fa Gaiman scrisse un albo illustrato da Dave McKean intitolato “Il giorno in cui scambiai mio padre con due pesci rossi”, pubblicato in Italia nel 2004, in cui un ragazzino barattava più volte l’ignaro genitore che non si accorgeva di nulla perchè se ne stava trincerato dietro il giornale. Come scrive l’autore nella lettera al lettore che apre questo suo racconto lungo, da allora si è sentito in colpa ed è proprio per rimediare e riabilitare in qualche modo i papà (nell’albo, il babbo mangiava ogni tanto una carota e questo forse era davvero troppo 😉 che ha deciso di raccontare cosa può succedere a uno di loro quando alza gli occhi dal giornale ed esce per andare al negozio all’angolo a comprare il latte.

Nulla meno che un viaggio avanti e indietro nel tempo tra alieni bavosi, piratesse dell’Ottocento, stegosauri inventori, vampiri dalla letterarie assonanze e polizia stradale dinosauriana. Ovviamente a permettergli di tornare dai suoi bambini è proprio il cartone di latte, perno fondamentale di tutta la vicenda. Insomma, di quel che può fare la fervida fantasia e la capacità di raccontare di un papà mettendo insieme gli elementi che ha sotto gli occhi e frullando tutto… insieme a un po’ di latte.

Le illustrazioni sono di Chris Riddell: lo si ricorda giusto nel frontespizio, nonostante siano parte grande e integrante del racconto. Uno spazio in copertina proprio non si trovava?

N.B. Sulla quarta di copertina dell’edizione cartacea si dice che è disponibile la versione ebook. Se siete in grado di trovarla sul sito dei libri per ragazzi Mondadori o su qualunque store on line siete bravi (ho scritto questa recensione il 19 gennaio e a oggi la versione digitale non esiste).

Il sito di Gaiman.

Neil Gaiman – illustrazioni di Chris Riddell, L’esilarante mistero del papà scomparso (trad. di Giuseppe Iacobaci), Mondadori 2014, 159 p., euro 17

L’oceano in fondo al sentiero

14 Ott

oceano_in_fondo_al_sentiero

I bambini, come dicevo, usano vie traverse e sentieri nascosti, mentre gli adulti seguono le strade maestre e i percorsi stabiliti.

Il protagonista del romanzo è un adulto che torna sui luoghi della sua infanzia in quella che intuiamo essere un’occasione luttuosa, un funerale di un familiare e, andando a vedere la casa e i luoghi che ha abitato bambino, devia dalla strada maestra, dal percorso stabilito che dovrebbe portarlo a casa della sorella a ricevere condoglianze, per sedersi davanti a uno stagno dove i ricordi, “in attesa ai margini delle cose”, prendono il sopravvento.

Torna ai suoi sette anni, al giorno in cui il suo gatto è stato investito, l’uomo che viveva a pensione a casa si è ucciso nell’auto di suo padre, lui ha perso il suo giornalino, scoperto un posto nuovo , trovato una nuova a mica e recuperato una moneta d’argento. Il giorno in cui compare nella sua vita l’undicenne Letty Hempstock che vive insieme alla nonna e alla mamma in una vecchia fattoria dove tutto sembra non avere età, dove le barriere del tempo sembrano non esistere, dove ogni notte splende sempre e comunque la luna (anche se dall’altra parte del cortile piove) dove si parla del Big Bang come se lo si conservasse nei ricordi e dove si sostiene che lo stagno in fondo a un sentiero è un oceano e l’oceano è più grande del mare. Dove Letty prende per mano il protagonista per portarlo con sé a placare le antiche forze del male risvegliatesi dopo tanto tempo e dove lui compie un errore: lasciar andare la mano dell’amica condannando entrambi a dover resistere alle forze che tornano con l’aspetto di una governante mutaforme decisa a portar via con sé il ragazzino.

Cominciate la storia di Gaiman e non la lasciate più, seduti sulla panchina davanti all’oceano a vedervi passare davanti le immagini vivide che il suo racconto evoca.

Il sito di Gaiman. L’illustrazione in copertina è di Emiliano Ponzi.

Neil Gaiman, L’oceano in fondo al sentiero (trad. di Carlo Prosperi), Mondadori 2013, 191 p., euro 17,50, e-book euro 9,99

Ciù e il giorno del grande starnuto

17 Mag

Quando Ciù starnutiva, accadevano disastri.

9788804627418-ciu-e-il-giorno-del-grande-starnuto_carosello_opera_scale_width

Torna Neil Gaiman con questo divertentissimo libro per i più piccoli illustrato da Adam Rex.

Ciù è un cucciolo di panda con uno starnuto poderoso e da quando si alza al mattino i suoi genitori temono che da un momento all’altro gli possa scappare uno starnuto.

In biblioteca c’è molta polvere e anche al ristorante il pepe può essere un problema, ma solo quando non se lo aspetteranno, Ciù sfodererà il suo talento 🙂

Un libro piacevole per una veloce lettura prima della nanna e  che si presta ad essere letto e interpretato.

Neil Gaiman – Illustrazioni di Adam Rex, Ciù e il giorno del grande starnuto (trad. G. Iacobaci e la piccola Anna), Mondadori 2013, € 12,00, pp. 36

Il sito dell‘illustratore

Il ragazzo dei mondi infiniti

11 Apr

All’inizio questo libro non mi aveva convinto molto: Gaiman che scrive un libro “quasi” di fantascienza? No, non può essere! Poi leggendolo ho scoperto che la parte iniziale fantascientifica scemava per lasciare spazio ad una dimensione più magica, più nelle corde dell’autore di Coraline.

Joey è un ragazzo che si perde sempre e che non riesce ad orientarsi. Durante una lezione sul campo di un suo stravagante insegnante, si smarrisce e “cammina” in un altro mondo dove tutto sembra simile al suo, ma in realtà è un mondo parallelo . Qui incontra Jay, un uomo più vecchio di lui che in qualche modo gli ricorda qualcuno di sua conoscenza, che gli spiega che esistono migliaia di mondi dove ci sono migliaia di Joey diversi . E lui è uno di questi! Queste realtà parallelle sono il terreno di conquista di due popoli: gli Esa ( abitanti di mondi dove la magia predomina) e i Binari (cyborg  provenienti da realtà dove la tecnologia domina). Entrambi cercano di  predominare sugli altri, facendo prevalere la magia o la tecnologia  in un  mondo per portarlo così sotto il proprio controllo. Per fortuna c’è una squadra  di “camminatori” (così si chiamano i diversi Joey che sono in grado di camminare da un mondo all’altro) che cerca di impedire che gli equilibri si alterino.

Sicuramente non è uno dei migliori libri scritti da Gaiman, ma resta comunque una lettura originale nella commistione dei generi che propone.

Neil GaimanMichael Reaves, Il ragazzo dei mondi infiniti( trad. G. Iacobacci), Mondadori 2011, pp. 265  , €17

Crazy Hair – Capelli Pazzi!

30 Ago

Leggi di Crazy hair. Capelli pazzi su Anobii

Dopo I lupi nei muri e Il giorno che scambiai mio padre per due pesci rossi, arriva un nuovo albo dal fantastico duo Gaiman – McKean dal titolo Crazy Hair – Capelli pazzi! edito dalla neonata Bao Publishing.

La piccola Bonnie incontra un signore con dei capelli pazzi, al cui interno si nascondono le meraviglie più incredibili: pappagalli, tigri, leoni, esploratori, mongolfiere, velieri e pirati. Quando cerca di pettinare questa matta capigliatura, ci finisce dentro e scopre un mondo fantastico ricco di stravaganti incontri.

La storia è come sempre originale e divertente, offre mille spunti per le attività con i più piccoli sul rapporto con le loro chiome. Le illustrazioni  sono ricchissime di particolari nascosti e di dettagli che non fanno che confermare il grande talento di McKean.

Bella sorpresa anche questa nuova casa editrice che punta molto sui fumetti e sulle graphic novel…seguiremo con interesse le gesta di Cliff 😉

Neil Gaiman, Dave McKean, Crazy Hair.Capelli Pazzi! (trad. Michele Faschini), Bao Publishing, 2010, pp. 48, € 15

Il figlio del cimitero

26 Giu

More about Il figlio del cimitero

L’ennesimo bel libro di Gaiman!
Il piccolo Bod scampa allo sterminio della sua famiglia gattonando fino alle porte del vecchio cimitero. Qui verrà salvato e accolto dagli abitanti che gli conferiranno la cittadinanza e quindi alcuni privilegi di cui i vivi non possono godere… almeno fino a che sono vivi! 😉

Ma la vita non scorre tranquilla per Bod, i pericoli sono sempre in agguato e chi lo voleva morto continua a cercarlo. Fino a quando i cancelli del cimitero lo potranno proteggere? Chi si nasconde dietro la morte della sua famiglia? E soprattutto perchè?

Un incantevole romanzo che parla di morte per inneggiare alla vita e attraverso l’universo fantastico introduce argomenti e visioni assai reali. Come è stato già scritto: un libro della giungla in chiave gotica!

Neil Gaiman, Il figlio del cimitero (Trad. G. Iacobaci), Mondadori 2009, p.344, 17 euro
p.s.: Dimenticavo che il tutto è illustrato dal bravissimo Dave McKean e ha vinto la Newbery Medal!

Sito del Libro e trailer in inglese

AutunnoNero e Neil Gaiman

6 Ott

Neil Gaiman sarà in Italia, precisamente a Sanremo, dal 17 al 19 ottobre, per il Festiva di Folklore e Cultura Horror Autunnonero. Vi rimandiamo al sito dell’associazione organizzatrice per il programma dettagliato, ci limitiamo a segnalarvi l’interessante incontro del 18 pomeriggio dal titolo “Il muro di confine. Mondi fantastici e sguardi oltre la soglia” .Gli organizzatori citano tra le opere di Gaiman Stardust, Beowulf e Mirrormask, noi aggiungiamo tra i “muri” significativi Coraline e I lupi nei muri! 🙂

Stardust

5 Lug

Stardust di Neil Gaiman (Planeta De Agostini, 2007) è, come dice lo stesso autore, “una storia di fate per adulti” che viene concepita per essere illustrata da Charles Vess. Infatti esce per la prima volta per la Dc Comics nel 1997, sotto forma di quattro albi illustrati. Solo successivamente verranno riuniti in un unico volume e nel 1999 uscirà una versione  senza illustrazioni.

Da noi le cose sono andate in modo analogo. La prima comparsa è nella versione Magic Press nel 2000, ed è una versione fedele all’originale, con le tavole di Vess che si fondono alle parole di Gaiman. L’impressione è quella di leggere qualcosa di assolutamente unico. Non sono immagini accompagnate a parole, e nemmeno il contrario. Sono immagini e parole fuse insieme. Non si distingue cosa sia venuto prima. Questa edizione esce per lo più in fumetteria.

Nel 2004 esce per Mondadori una nuova versione di Stardust, senza le tavole di Vess e viene inserito tra i libri per ragazzi.

Fa seguito a questa edizione un’altra metamorfosi dell’opera: diventa un film.
Il film ottiene un buon successo di pubblico, anche grazie alla magnifica interpretazione di Robert De Niro, che trasforma il capitano della nave cattura fulmini in un personaggio comico spettacolare, e alla bravissima Michelle Pfeiffer perfetta nel ruolo di strega a caccia della giovinezza perduta.

Il film si discosta dal libro, come è normale che sia, ma la vera distanza si trova, a mio parere, tra il libro originale e quello senza le illustrazioni di Vess. Qui la distanza si fa più marcata anche se il contenuto resta pressoché inalterato, segno che le immagini create dall’illustratore non sono solo una semplice aggiunta al testo.

Fortunatamente la Planeta De Agostini ha ristampato la prima versione con l’aggiunta di molte altre illustrazioni di Vess e con la presentazione del progetto (datata 1993) che  gli autori mandarono alle case editrici, dove curiosamente Gaiman specifica “È una storia di magia e umanità (…) E non è per bambini”.

Coraline – Il Film

26 Apr

Dovrebbe uscire per febbraio 2009 l’attesissimo film tratto da Coraline di Neil Gaiman (Mondadori, 182 pagine, 8,80 euro).
Coraline si trasferisce con la famiglia in una nuova casa. In questa casa ci sono quattordici porte. Tutte portano in stanze o corridoi. Tranne una che da su un muro di mattoni. Ma un giorno Coraline scopre dietro quella porta un corridoio che conduce a una casa identica alla sua. C’è anche una donna identica a sua madre, o quasi…al posto degli occhi a due lucidi bottoni neri…
Una splendida storia nera per ragazzi e per adulti. Nell’attesa del film rispolverate il romanzo, non ve ne pentirete! Intanto eccovi l’unica anteprima in giro per la rete.

Nuove notizie sul film qui!

Il Cimitero senza lapidi e altre storie

24 Apr

Questa non è una recensione del libro (uscito nell’estate del 2007 per Mondadori, 219 pagine, 15 euro), è più che altro la segnalazione dell’uscita prevista tra 6 mesi nel Regno Unito del nuovo romanzo di Neil Gaiman. Infatti il primo racconto de Il Cimitero senza lapidi e altre storie, è l’inizio di  The Graveyard Book (Il libro del Cimitero) dove sono narrate le avventure di Nobody Owens, un ragazzo che vive in un cimitero in compagnia di vampiri, spettri e streghe. Lo scrittore ha annunciato che il nuovo libro uscirà in una doppia versione, per adulti e per ragazzi. Unica differenza, come era già successo per Harry Potter, la copertina. Per i ragazzi è stato chiamato Chris Riddell, per gli adulti Dave McKean (Lupi nei muri, Mirrormask e Il giorno che scambiai mio padre per due pesci rossi, sempre in coppia con Gaiman).E in Italia che copertina sceglieranno? Nell’attesa vi mostriamo la copertina di Riddell.