Tag Archives: maestra

La maestra è una marziana?

21 Ott

maestra è una marzianaUn albo che è una camminata e che si sviluppa dunque in una sorta di continuo nel panorama cittadino tra marciapiedi, scale, parchi, fermate di metropolitana e negozi. A tratti però il paesaggio si fa più scuro ed ecco apparire Via dei gatti neri, Viale oscuro, Strada stregata: tutto dipende dai bambini che stanno percorrendo la strada verso la scuola, nel primo giorno del nuovo anno scolastico. Due bambine, a cui se ne aggiungono altre cammin facendo, parlano della nuova maestra e cominciano ad elencare le informazioni raccolte: tra sentito dire, cattive interpretazioni e solito ingigantirsi delle notizie che passano di bocca in bocca, l’insegnante viene ritratta come un mostro, una strega dai poteri soprannaturali, un’aliena affamata; lo sfondo rimanda piedi di orchessa, incredibili corna, alieni vari. Dietro di loro cammina Marco, un po’ isolato, fuori dal gruppo, che cerca di dire la sua (voce fuori dal coro ad ogni doppia pagina) , lasciato in diparte dalle femmine. Proprio lui però ne sa più di tutti e sta semplicemente cercando di dire che la nuova insegnante non sarà affatto come se la immaginano, ma anzi molto peggio. Perché non è una maestra…

Il testo è scritto in stampatello maiuscolo e in forma di fumetti che riproducono il dialogo tra i bambini. Non c’è quindi alcuna descrizione della situazione che è lasciata ovviamente all’illustrazione del contesto in cui si muovono, alle loro facce, alle loro espressioni.

Il blog di Escoffier. Il sito di Lefèvre.

Michael Escoffier – Clément Lefèvre, La maestra è una marziana?, La Margherita 2015, 32 p., euro 14

Annunci

Pum e la bava di pipistrello

18 Apr

pumNella collana “I quaderni della scuola” delle edizioni Coccole Books, dopo la maestra, gli alunni e la bidella, arriva Pum. E non è cosa da poco, come dice il testo.

Siamo in seconda elementare e i bambini ripetono le tabelline, mentre Pum batte il tempo a suon di passi pesanti. Pum-pum-pum. Pum non ascolta nessuno e fa la voce grossa; per lui tutto fa schifo, non importa di nulla e trova sempre da ridire. Ai compagni, alla maestra e soprattutto al’insegnante nuova che arriva in sostituzione. Pum risponde, sempre, a tutti e malamente. E se sorride sicuramente sta nascondendo qualcosa. Ma la nuova maestra risponde pure lei. Buona la bava di pipistrello, che ne dite?

Le illustrazioni colorate e arruffate di Vittoria Facchini disegnano una classe di bimbi che aspettano, sognano, immaginano la nuova insegnante, si rintanano davanti al’insolenza del compagno, qualche volta gli rispondono, riempiono le pareti di disegni colorati. E scoprono sacchetti misteriosi nella borsa della maestra. Gnam gnam.

Come per gli altri titoli della collana, anche in questo caso la copertina del libro è un poster.

Il sito dell’autrice.

Lodovica Cima – illustrazioni di Vittoria Facchini, Pum e la bava di pipistrello, Coccole Books 2013, 43 p., euro 11,30