Tag Archives: Lucia Feoli

Perché noi Boffi siamo così?

6 Giu

Cosa ci può essere di più intrigante che raccontare la scienza come una storia affascinante, per di più in rima? Ecco un albo illustrato molto divertente che riesce a spiegare ai più piccoli, in modo semplice e intuitivo, l’evoluzionismo e le teorie di Darwin: i personaggi principali sono i buffi Boffi e Boffe, abitanti del pianeta Ciribob, dal pelo giallo e dal lungo collo affusolato. Ma i Boffi hanno questo aspetto perché si sono evoluti: un tempo erano blu e il loro collo era ben corto, poi hanno dovuto adattarsi ai cambiamenti climatici, alle condizioni intorno, ai predatori… con tanto di pagine finali con qualche spunto scientifico, in cui fa capolino pure Darwin.

Le illustrazioni di Dolan sono coloratissime e ricche di dettagli e particolari, e ben piaceranno a chi è abituato a cimentarsi con albi di qualità e a chi ama ascoltare: infatti il testo rimato lo rende particolarmente adatto alla lettura ad alta voce, potete anche renderlo in forma rap, se vi va 😉 Sul sito dell’editore, potete leggere l’intervista a Emmett che racconta com’è nato il libro: non avendo trovato un testo che parlasse in modo semplice e accurato di evoluzionismo, ha deciso di scriverlo e ci ha messo l’ironia, pensando al Dr. Seuss.

Darwin e la selezione naturale ci danno occasione di presentare un altro albo, che colpisce già dalle illustrazioni di Rossana Bossù: è Chi sarà?, col testo delle biologa Paola Vitale, che racconta sempre di evoluzione, prima attraverso una poetica passeggiata alla scoperta di quel che arriverà, poi dando una serie di nozioni scientifiche sull’embrione che si sviluppa: quello di uomo, ma messo in paragone a pesci, rettili, per dire delle trasformazioni lentissime, degli adattamenti, di quel che rimane o da altro deriva (il coccige, l’incudine e il martello nell’orecchio…). Il testo dice infatti di come ciascuno di noi, mentre si forma, ripercorra la storia della vita sulla Terra, così come nei laboratori che ne nascono.

Jonathan Emmett – Elys Dolan, Perché noi boffi siamo così? (trad. di Lucia Feoli), Editoriale Scienza 2018, 32 p., euro 14,90

Paola Vitali – Rossana Bossù, Chi sarà, Camelozampa 2018, 48 p., euro 16,90

Annunci

La parola alla natura

2 Gen

 

la-parola-alla-naturaNon ci sono parole in questo libro, se non nella breve istruzione data in apertura e poi nell’appendice finale. Le istruzioni invitano rispettivamente a osservare, indagare, stupirsi. Nel finale invece ecco la riproduzione delle tavole informato minore con l’indicazione degli animali che vi compaiono e la breve sintesi di alcune loro caratteristiche. In mezzo pura libertà: di guardare, sfogliare, fermarsi dove più si preferisce, interpretare. Le diverse strisce che  appaiono in ogni pagina raffigurano ciascuna una sequenza in cui si muovono gli animali – da soli o interagendo tra di loro – oppure assistiamo allo scorrere delle stagioni sulla chioma di un albero  o sul ciclo di vita di un fiore di tarassaco, dal suo fiorire fino al dissolversi del soffione.

C’è la talpa che va in letargo e si riaffaccia a primavera; una femmina di petrello inseguita dal compagno; pinguini che si dichiarano, animali che mettono al sicuro il loro cibo, che succhiano nettari o che si mangiano altre bestie più piccole di loro; c’è chi si affronta, chi scappa, chi insegue. Non sempre le strisce vicine sono in rapporto tra di loro, ma è bella la libertà data al lettore non solo di inventare una storia per ogni striscia, ma di provare a tessere un legame, magari anche solo di similitudine.

Ancora una volta un volume che ci ricorda dell’importanza di dare in mano ai bambini qualcosa di bello, fin dalla sua composizione grafica, dall’accostamento dei colori; nel contempo qui possiamo offrire ai lettori la piena libertà di essere creativi, partendo dalla semplice chiarezza delle illustrazioni che riassumono graficamente l’informazione che vogliono dare.

Davvero un prezioso regalo. Uno strumento nel senso migliore del termine, direi.

Thomas Hegbrook, La parola alla natura (trad di Lucia Feoli), Emme 2016, euro 22

6 passi per conquistare una ragazza

18 Dic

6-passi-per-conquistareNel marasma editoriale di questi tempi si rischia anche di fare di ogni erba un fascio e di perdersi qualche bel libro. Il problema della letteratura per ragazzi oggi in Italia è sicuramente quello di un’editoria che produce in gran quantità e spesso – come abbiamo già più volte sottolineato – non bada troppo alla qualità dei testi. Capita così di guardare alle novità editoriali con l’occhio di chi vuole trovare “perle rare” e scartare tanto: succede di bollare un libro come una trovata di mercato (vuoi per il titolo, vuoi per la copertina, vuoi perché ti sembra un’altra di quelle storie da ragazzine, tutte in serie). Poi lo apri per caso e lo chiudi solo all’ultima riga. Perché 6 passi per conquistare una ragazza è reale, è vero ed è vivo in quella maniera in cui lo sanno essere solo i libri che raccontano i quotidiani giorni dei ragazzi e le loro vite. Una vita in particolare, quella di Luke e del suo folgorante e folle amore di adolescente per una compagna di scuola della sorella, di un anno più grande. Attorno ci sono una famiglia che va a rotoli, una sorella insopportabile, l’amicizia, il sentirsi inadeguati, la complicazione di dover crescere e un metodo infallibile in sei tappe per conquistare una ragazza. Il tutto è raccontato dalla voce di un ragazzo, cosa che, dato l’argomento, ci sembra lodevole. Anche se ci chiediamo quanti maschi lo prenderanno in prestito o lo acquisteranno in libreria….
P.S.: nel libro, Ryan Kennedy ci dice che i Sei Passi funzionano davvero. Ci fate sapere???!!!???

Sophie McKenzie, 6 passi per conquistare una ragazza (trad. di Lucia Feoli), EL 2008, 155 p., euro 10,50.