Tag Archives: Federico Taddia

Perché la Terra ha la febbre?

11 Dic

In questo periodo in cui tanto vanno di moda le tematiche ambientali sia nella narrativa che nella divulgazione per ragazzi, la collana Teste Toste di Editoriale Scienza, sempre apprezzata dai ragazzi per la grafica e le modalità di esposizione, manda in libreria una nuova uscita che cerca appunto di fare chiarezza intorno al clima. Lo fa nel consueto modo, cioé presentando dei grandi temi sottoforma di doomande a cui seguono brevi spiegazioni a loro volte introdotte da altre domande; il format infatti è quello dell’intervista che Federico Taddia fa questa volta a Elisa Palazzi che lavora al CNR di Torino dove studia i cambiamenti climatici nelle regioni di montagna e i loro effetti, soprattutto sulle risorse idriche.

Tra i temi affrontati: perché gli alberi aiutano il clima, che differenza può fare un grado in più, cos’è una bomba d’acqua, se l’oceano sis calda forse che i pesci si mettono a sudare… grazia anche alla chiave ironica e alle illustrazioni di AntonGionata Ferrari, è possibile approfondire e farsi un’idea su com’era il clima ai tempi dei dinosauri e su come sarà fra cent’anni, su cosa sta succedendo.

Presto il libro sarà inserito anche nella lista di risorse digitali a tema (narrative e no) per bambini e ragazzi che ho curato per il webinar di Mlol-Scuola appena conclusosi.

Federico Taddia – Elisa Palazzi – ill. AntonGionata Ferrari, Perché la Terra ha la febbre? e tante altre domande sul clima, Editoriale Scienza 2019, 96 p., euro 12,50

Perché il touchscreen non soffre il solletico

10 Set

touchscreen- soffre il solleticoIn questo nuovo libro della collana “Teste Toste” Federico Taddia intervista il fisico nucleare Valerio Rossi Albertini per parlare di nuove tecnologie.

La prima domanda “I computer pensano?” introduce gli argomenti successivi chiarendo fin da subito che le macchine non sono pensanti come gli esseri umani ma possiedono capacità di calcolo e di organizzazione dei dati solo in relazione a come sono state programmate.

Il secondo quesito sul funzionamento del telecomando fornisce l’occasione per parlare della luce e del suo propagarsi; si passa poi a discutere di atomi, materia, energia e carbonio, temi funzionali a introdurre le successive domande che riguardano invenzioni recenti (il touchscreen, appunto, ma anche il digitale terrestre, le fibre ottiche, le lampadine a basso consumo, il laser).

Rossi Albertini afferma, a carattere generale, che le nuove tecnologie hanno in comune il fatto di basarsi sulla conoscenza del mondo microscopico, cioè dell’infinitamente piccolo. Il loro studio ha permesso un impiego concreto per i computer, i telefoni e i televisori, quotidianamente usati dai giovani. Il libro vuole, infatti, stimolare la loro curiosità per comprendere il funzionamento di oggetti che i “nativi digitali” utilizzano abitualmente, padroneggiando conoscenze apprese attraverso la pratica e l’intuito.

La sfida sta nel comprendere che cosa si celi all’interno di questi oggetti e quali invenzioni precedenti abbiano aperto la strada alle conquiste successive, a ciò che oggi fa parte del patrimonio quotidiano della comunicazione e della scienza.

Le illustrazioni di AntonGionata Ferrari, in tavole bicromate, movimentano i testi e suscitano un pizzico d’ironia.

Come per gli altri libri della collana, è presente a fine volume un indice che permette di organizzare gli argomenti correlati tra loro, che nel libro seguono uno svolgimento più libero per non appesantire la lettura.

E’ inoltre sempre possibile, per i giovani lettori, mandare una mail alla casa editrice con domande riguardanti i temi trattati, cui il fisico nucleare darà risposta. Ecco le prime risposte!

Il sito di Federico Taddia.

Federico Taddia- Valerio Rossi Albertini, illustrazioni di AntonGionata Ferrari, Perché il touchscreen non soffre il solletico? E tante altre domande sulle nuove tecnologie, Editoriale Scienza, 2014, pp. 87, € 11,90

Perché i vulcani si svegliano?

26 Gen

More about Perché i vulcani si svegliano? E tante altre domande sulla geologiaPerché i vulcani si svegliano?

“Le rocce hanno tutte la stessa età?” oppure “Perché l’acqua del mare non finisce mai?”, ma anche “Che cosa devo fare se c’è un terremoto?”. Domande circoscritte e concrete come queste – riproduzione indovinata del procedere del pensiero di giovani menti curiose di fronte agli argomenti che trattano la conformazione e i fenomeni legati al pianeta Terra – sono quelle che Federico Taddia rivolge alla “testa tosta” Mario Tozzi, noto studioso e divulgatore di scienze geologiche, naturali e ambientali. Gli argomenti trattati sono veramente tosti, però la conversazione tra i due autori procede vivace e arguta senza che sia mai tralasciato il rigore scientifico.

Si discute dei potenti segnali (terremoti, eruzioni vulcaniche, frane, alluvioni, ecc.) che la Terra ci lancia per mostrare che è viva, degli strumenti utilizzati dai geologi per leggerla e per tracciare la sua storia, dei suoi tempi molto diversi dai nostri, dell’influenza dell’intervanto umano sul pianeta e della necessità per l’uomo di conoscere i fenomeni naturali per prevenirli e del dovere di rispettare e difendere la Terra.

Un punto di forza di questo interessante volume della collana “Teste Toste” di Editoriale Scienza è rappresentato anche dalla possibilità per il lettore di decidere l’andamento della lettura: leggere il libro tutto di seguito dall’inizio alla fine, oppure soffermarsi solo sulle domande che interessano; l’indice per argomenti consente di riorganizzare la lettura creando nuovi raggruppamenti dei capitoli secondo lo svolgimento di un tema- guida; i rimandi a fondo pagina consentono il collegamento agli argomenti correlati o altrimenti introducono o richiamano la definizione di un particolare termine o concetto scientifico.

Le domande principali sono illustrate da ironiche tavole in bicromia di Roberto Luciani che introduce qua e là tra le pagine anche piccoli “appunti” disegnati con tratto svelto ed essenziale a commentare con lieve umorismo gli argomenti trattati.

Se a fine lettura il lettore ha un particolare quesito da porre, può spedire la sua domanda per e-mail all’indirizzo: testetoste@editorialescienza.it o per posta alla casa editrice. Mario Tozzi risponderà e le domande saranno pubblicate sul sito all’indirizzo: www.editorialescienza.it/testetoste.

Federico Taddia – Mario Tozzi, illustrazioni di Roberto Luciani, Perché i vulcani si svegliano? E tante altre domande sulla geologia, Editoriale Scienza 2011, pp. 87, € 11,90