Tag Archives: Ed Vere

Questo (non) è un leone

23 Giu

Poetico, commovente, originale. Un albo illustrato che in poche pagine trasporta i piccoli lettori nei territori della poesia e della riflessione filosofica, riuscendo a farlo mantenendo una trama coinvolgente, con momenti di autentica suspense.

Conosciamo Leonard, un leone gentile, diverso dal resto del branco, un leone speciale che “a volte pensa a cose importanti, a volte sogna a occhi aperti”. La solitudine non è un peso, la diversità, all’inizio, non è percepita come un ostacolo. Poi arriva Marianna, una papera poetessa, con la quale condividere momenti speciali e dare inizio ad un’amicizia intensa. Nascono composizioni poetiche, il rapporto si fa sempre più intenso, fino alle notti trascorse insieme, ad aspettare di vedere le stelle cadenti.

Gli altri leoni cercano di interrompere questo sodalizio, insistendo sulla natura selvaggia ed aggressiva del loro simile. Ma saranno proprio le parole in versi, una poesia composta insieme a Marianna, che faranno ricredere il branco. Abbandonati stereotipi e pregiudizi, ognuno sarà libero di percorrere il proprio cammino, di manifestare la propria indole, di sentirsi se stesso.

Come dice giustamente la dedica finale “questo libro è per quelli che sognano a occhi aperti e per quelli che pensano con la propria testa”. Adatta sia per la lettura individuale che per quella considiva ad alta voce, la storia di Leonard piacerà a tutto il “branco” di bambine e bambini.

Ed Vere, Questo (non) è un leone (trad. di Giulia Genovesi), Terre di Mezzo 2019, 32 p., euro 15

Il mostro della buonanotte

22 Mag

Più riguardo a Il mostro della buonanotteCercate un albo da leggere ad alta voce con successo assicurato? Eccolo.

Innanzitutto c’è un mostro, per la gioia dei vostri piccoli ascoltatori. E poi si rivolge direttamente a loro in un crescendo di piccoli brividi che porta il mostro verso il suo spuntino… TU! Sì, perché la storia presenta un mostro che si sta preparando per andare a mangiare il piccolo lettore: si pettina con cura, prepara uno zaino con forchetta e coltello, pensa a come sarà speciale cospargerlo di ketchup ed è disposto ad attraversare boschi e monti innevati e a inzaccherarsi di fango pur di arrivare alla meta. In realtà è un malinteso perché il mostro non vuole altro che un bacio della buonanotte però il crescendo della storia e del buio nelle immagini detta sicura resa alla lettura ad alta voce.

E ve lo faranno rileggere a grande richiesta! 😉

Il sito dell’autore.

Ed Vere, Il mostro della buonanotte (trad. di Daniela Gamba), Gribaudo 2013, 32 p., euro 12