Tag Archives: Dio l’uomo la donna e il gatto

Dio, l’uomo, la donna e il gatto

30 Giu

Jutta Richter ci racconta il momento della Creazione del mondo e dell’uomo e la vicenda di Adamo ed Eva con gli occhi di un gatto, un gatto dalle sette vite che insieme al cane ha seguito i due umani nel momento in cui Dio li ha cacciati dal giardino. Un gatto che, in cambio delle sue sette vite, non può parlare e quindi conforta Adamo con la sua presenza, con le fusa e intanto guarda e osserva e riflette su tutto quello che gli uomini fanno e che un gatto non riesce proprio a comprendere. Attraverso i suoi racconti, vediamo i giorni delle Creazione, con Dio che si diverte a creare gli opposti (perché dove ci sono i contrari non ci si può annoiare), si compiace di quanto ha fatto, ha in mente così tante idee che manco può addormentarsi. Fino al sesto giorno, quando crea Adamo a sua immagine e lo fa giardiniere del Paradiso Terrestre, di quella terra rigogliosa dove trovano posto un giardino, un orto, un frutteto e un giardino zoologico: quattro parti diverse, ognuna bella a modo suo. Adamo pianta, cura, ride con Dio mentre inventano nomi per le nuove varietà di frutta, guarda il passare delle stagioni, ciba i pavoni e le galline e sogna. E più sogna più cresce lo struggimento finché non trova Eva, che si meraviglia per ogni cosa, che riempie l’aria di profumo di torta di mele, che è come pioggia dopo lunga siccità, che rende le sue giornate piene di una felicità che non lo lascia dormire. E lo sguardo del gatto ci restituisce la mela mangiata metà per uno, la cacciata, la fatica, la nascita di Caino e Abele, le preferenze, l’ira, la rabbia che manda in pezzi, la mancanza di cura, la mancanza di ascolto. E tutto precipita. Gli uomini, dice il gatto, sono fatti così. Dicono sempre che non volevano. ma prima fanno quello che non vogliono fare, e questo nessun gatto al mondo riuscirà mai a capirlo…

Ancora una volta leggo Jutta Richter (Richter, e non Bauer come sul risvolto di copertina!), mi incanto sulla sua prosa e poi mi chiedo però a chi darei da leggere questo libro, questi pensieri di Adamo che parla con la luna. Non lo so, intanto però ne approfitto per ricordarvi che l’autrice sarà tra i protagonisti dell’ottava edizione de L’Isola delle storie, il festival di letteratura che si tiene a Gavoi dal 1° al 3 luglio: tanti ospiti, tanti libri, ma soprattutto prologo stasera con Paolo Fresu 🙂

Jutta Richter, Dio, l’uomo, la donna e il gatto (trad. di Alessandro peroni), Salani 2011, 83 p., euro 9