Tag Archives: David Sala

Lo scrigno incantato

9 Nov

scrigno-incantatoCi piacciono le storie dal sapor di leggenda, quelle che funzionano bene nella lettura ad alta voce e che abbracciano il lettore col loro ritmo e lo tengono lì, insieme alla storia e alla voce di chi legge e a chi ascolta con lui. In più il formato grande dell’albo e le illustrazioni a piena pagina di David Sala, dal sapore klimtiano, permettono di godere appieno di questa narrazione, ancora una volta di gran fascino, come sempre capita quando Chabas e Sala lavorano a quattro mani.

Qui si narra del ritrovamento di uno scrigno magnifico e pesante da parte di un pescatore che subito deve consegnarlo all’imperatore perché così vuole la legge. L’imperatore è potente e tiranno, ma nulla può di fronte alla serratura del prezioso forziere: nessuno riesce ad aprirlo, né il miglior fabbro del regno né l’alchimista e manco la fattucchiera; ad ogni tentativo fallito, fioccano le scudisciate sugli inermi sudditi. Finché si fa chiamare la lince, che ha il dono di vedere attraverso ogni cosa. E la lince, furba come una volpe, si farà gioco del re a proprio vantaggio, lasciandolo ignaro, ignorante e convinto di possedere chissà cosa.

Un libro lussuoso, dal punto di vista delle illustrazioni e nel testo, con la sua riflessione sulla ricchezza, su quel che si possiede, su quel che si pensa di possedere e su come lo trattiamo.

Il sito di David Sala.

Jean-François Chabas – David Sala, Lo scrigno incantato (trad. di Cristina Scalabrini), Gallucci 2016, 32 p.,euro 15

 

La furia di Banshee

22 Set

More about La furia di Banshee

Nella tradizione irlandese, la banshee è la più potente delle fate, la signora delle magie e delle meraviglie, quella contro i cui poteri nessuno può lottare. In questo albo magico, arrivato in Italia grazie a Gallucci a pochi mesi dall’edizione francese, la protagonista è Banshee per antonomasia, mette la B maiuscola e indossa gli splendidi colori che le regala David Sala. La regale Banshee ha un palazzo di cristallo, un abito dorato, una chioma  di lunghi capelli biondi e i piedi nudi. Banshee è furiosa, i suoi occhi scintillano, i suoi capelli si agitano nel vento e i suoi piedi infiammano l’erba secca; è tanto arrabbiata da frantumare le rocce, agitare il mare, spaventare i pesci, suscitare una tempesta, prodursi in un lunghissimo urlo che le sale dalla pancia e attraversa l’oceano. Finché con un sorriso scopriamo il perché di tanta rabbiosa furia.

L’albo ha dei colori magici, delle illustrazioni che affascinano e catturano. Dedicato a tutte le Banshee bionde dalla collera immensa e improvvisa che sanno sorridere non appena urlano fuori la rabbia 🙂

Jean-Francois Chabas – David Sala, La furia di Banshee (trad. di Alessandro Marcigliano), Gallucci 2010, 28 p., euro 15.