Che figura!

24 Mag

che figuraInseriamo questo libro sia tra i consigli di lettura che tra i “ferri del mestiere” perché sicuramente potranno farne buon uso gli insegnanti, così come bibliotecari e promotori, che insieme ai lettori amano giocare con le parole, con la lingua e divertirsi. Il divertimento aiuta anche a far passare concetti che possono non essere sempre facili alla prima occhiata, come ad esempio la distinzione tra le diverse figure retoriche.

Di questo infatti si tratta: una galleria dove trovano posto trenta figure retoriche differenti, di cui si offre un ritratto non solo in forma di spiegazione corredata da esempio, ma anche disegnando i volti, le smorfie e le pose tipiche di Mama Bisticcio, del prof. Palindromo, della principessa Similitudine, di Lady Eufemismo, del signor Cleuasmo e via così.

Un modo originale per farsi un’idea, per provare a trovare altri esempi oltre quelli forniti, per indagare anche quelle figure retoriche dal nome già difficile e che magari rimangono un po’ ai margini rispetto alle più conosciute.

Il sito dell’autrice, che fa parte di Studio Arturo. Il volume è realizzato in collaborazione con la libreria Ottimomassimo.

Cecilia Campironi, Che figura!, Quodlibet 2016, 64 p., euro 14,50

Una Risposta to “Che figura!”

  1. Lucia martedì, 24 maggio 2016 a 11:27 #

    Molto interessante! Grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: