Sibilla nel cappello

11 Nov

sibillaSibilla  un pesce-gatto centenario che vive in lago ed è al centro della disputa tra due ragazzini: Tito, che vuole catturarlo per invitare tutto il paese a mangiarlo nel ristorante del padre, e Mimmo, che cerca in ogni modo invece di evitare che finisca in trappola, sabotando la gabbia apposita, cercando in tutti modi di allontanarlo dal pericolo. Poi c’è un matto che gira per il paese con una torre di quattro cappelli in testa, si chiama Gigi e non si ricorda da dove viene. A osservarli dalla finestra è la protagonista, confinata nella casa della nonna – che proprio sul lago affaccia – a causa dei pessimi risultati scolastici.

In questo racconto lungo dove ciascuno ha un nome, persino il pesce-gatto, a non rivelare il suo è proprio la protagonista che narra in prima persona. Se ne attribuisce uno diverso in ogni situazione, prendendoli a prestito dalle compagne di classe, a seconda delle capacità che vorrebbe avere o del comportamento che vorrebbe imitare. Poi da quella finestra si stacca, per entrare nel vivo dell’azione, per prendere parte, per mettersi in gioco. Per scoprire che va bene essere se stessi e dire finalmente, a voce alta, il proprio vero nome.

Particolarmente suggestive le illustrazioni di Andrea Mongia, che si ritrovano anche in un’altra recente uscita della medesima casa editrice, “Passi di cane” di Alberta Nobile, racconto giallo sempre con le medesime caratteristiche di alta leggibilità grazie al carattere apposito.

Il sito dell’autrice.

Luisa Mattia – ill. Andrea Mongia, Sibilla nel cappello, biancoenero 2015, 58 p., euro 8

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: