George

9 Nov

george

George odia il bagno dei maschi, ha una collezione nascosta di riviste femminili dove legge di trucchi e pettinature e un segreto ben riposto. George si sente una femmina, dentro di sé si chiama Melissa e vorrebbe poterlo fare anche in pubblico; vorrebbe vestirsi coi lustrini e poter affrontare con la sua mamma un argomento come il cambiare sesso quando sarà adulto. George, che vive con la mamma e il fratello, ha un’amica di nome Kelly che intuisce, ma che soprattutto non si fa grandi problemi e sa volergli bene al punto di permettergli di provare a passare una giornata nei panni veri di una ragazza. E poi c’è il modo di poter dire: a scuola si sta preparando una recita ispirata al romanzo “La tela di Carlotta” e George vorrebbe avere la parte della protagonista. Sarà proprio Kelly a trovare un modo perché il suo migliore amico non debba recitare fingendo, ma recitando possa esprimere il suo io più vero e apparire davanti a tutti per quel che si sente.

Il romanzo è profondo e insieme delicato; la scrittura così intima presenta in modo lieve argomenti che non stonano affatto e ben si cuciono sui personaggi immaginati da Gino. Proprio per il buon modo con cui racconta è adatto ai lettori della scuola secondaria di primo grado. Alcune parti possono forse essere insieme punto di forze e di debolezza, per chi volesse trovarne: potrebbe essere accusato di un eccessivo buonismo, se così vogliam dire, visto che non presenta eccessi negativi di reazioni (è quasi idilliaco il modo in cui la madre di George/Melissa affronta col figlio la questione del suo sesso) e si vorrebbe che potesse essere sempre così, comprensione e affetto a prescindere. Vero che il testo racconta la presa di coscienza di George e il suo atto di coraggio: del suo percorso successivo lascia immaginare al lettore, che sicuramente parteggia per il protagonista, ma anche per Kelly e per il buon risultato della recita😉.

Il sito dell’autore. Un’intervista ad Alex Gino sul sito del Guardian. Leggi on line il primo capitolo.

Alex Gino, George (trad. di Matteo Colombo), Mondadori 2015,149 p., euro 15, ebook euro 7,99

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: