Come costruire un’auto

25 Nov

sodomka

Avete qualche lettore appassionato di meccanica che sa il nome di ogni pezzo del motore e vorrebbe trafficare, smontare e rimontare? Allora ecco un racconto lungo che casca a perfezione, ricco di schemi e illustrazioni particolareggiate che mostrano ogni singolo pezzo e attrezzo necessario e fanno vedere passo a passo la costruzione di un’automobile, partendo dal telaio e arrivando a un’azzurra rombante cabriolet.

Un buon incipit (“È il 1964. Per le strade del mondo scorrazzano bellissime auto. La benzina non costa niente, non esistono limiti di velocità e le strade sono deserte”) porta nel cuore di una storia che parla di amicizia, di quanto sia piacevole condividere un progetto e portarlo fino alla fine nonostante le difficoltà che si possono incontrare, ma anche di bullismo e delle qualità che ognuno ha.

Arnie è un topo storpio, lasciato indietro dalla sua banda perché li rallenta nelle fughe, ma è capace di aggiustare qualunque cosa e capisce al volo come funziona un meccanismo. Il passero Bill gli propone di costruire insieme un’automobile e a loro si aggrega un rospo, proprietario di un deposito di rottami. L’auto prende forma; il capo della banda si insospettisce e minaccia; il tentativo vincente è quello di coinvolgere gli altri amici per portare a termine il progetto.

Così, anche chi come me poco è interessato ai pezzi che stan dentro a qualcosa di utile, scoprirà di portarsi dietro, mentre guida, alberi, farfalle, porcellini, camicie e testate.

Ecco l’autore, che ha scritto e illustrato anche altri testi non ancora tradotti in cui gli stessi personaggi costruiscono un aereo e una motocicletta.

Martin Sodomka, Come costruire un’auto. Storie di viti, dadi e bulloni (trad. di Roberta Scarabelli), Vallardi 2014, 60 p., euro 14,50

Annunci

Una Risposta to “Come costruire un’auto”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come costruire una motocicletta | Le letture di Biblioragazzi - mercoledì, 28 ottobre 2015

    […] precedente Come costruire un’auto mi era sembrato un testo accattivante perché utilizzava spiegazioni tecniche per lettori […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: