Una rosa in trincea

13 Nov

Una rosa in trincea

Questo romanzo il cui testo scorre veloce può essere utilizzato come buona introduzione ai ragazzi a proposito di Prima Guerra Mondiale, nel periodo di ricorrenza in cui la letteratura per ragazzi offre molte storie ambientate proprio in questo momento storico. Qui in particolare l’autrice riesce a dare un quadro a tutto tondo degli anni della guerra, ben documentato dal punto di vista storico e tessuto insieme alle lettere da e per il fronte e con notizie curiose che ben accompagnano la narrazione.

La cornice di spunto per l’innesco del racconto è l’amicizia tra due cugini coetanei che si ritrovano come ogni anno in Sicilia, nella casa di famiglia, per trascorrere l’estate. È l’estate successiva all’esame di terza media ed è anche un momento particolare per la famiglia: si festeggiano i novant’anni della zia Elena, sorella maggiore del loro nonno e custode della storia di famiglia. Se Milly vive in Sicilia e festeggia ogni festa con la famiglia, Andrea e i suoi genitori invece vivono a Imola e tornano solo d’estate: per questo il ragazzo non conosce la storia del bisnonno Peppino e dei suoi piccioni, una storia che si racconta solo a Natale. Data la curiosità del ragazzo, si fa uno strappo alla regola e così il lettore può seguire la storia di Peppino che si arruolò a quindici anni al posto del fratello. Un descrizione minuta delle condizioni di vita, delle trincee, della solidarietà tra i soldati, dell’assurdità della guerra.

Mettiamo volentieri in vetrina questo libro anche perché è accompagnato da illustrazioni che sono in realtà tavole di fumetto che intervallano e riassumono il racconto: sicuramente un accompagnamento originale al testo che risulterà gradito ai ragazzi che lo sfoglieranno.

A proposito dell’autrice. Il blog dell’illustratore.

Annamaria Piccione – ill. Roberto Lauciello, Una rosa in trincea, Paoline 2014, 160 p., euro 12

Advertisements

Una Risposta to “Una rosa in trincea”

  1. GuendalinaLoi venerdì, 14 novembre 2014 a 11:15 #

    L’ha ribloggato su Guendalina Loie ha commentato:
    da tenere a mente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: