Geronimo, Amedeo e le giraffe

9 Lug

Un albo sulle questioni dell’identità e della differenza, sulla necessità di sentirsi bene nei propri panni, ma nel contempo sentirsi accettati da chi ci sta intorno, riconosciuti con un’identità speciale e magari anche rassicurati che non si è soli.

Se guardiamo infatti il protagonista di questo albo, il Geronimo che avanza lieto sul sentiero, vediamo che ha la forma di un orso e i colori delle giraffe. E alle ragazze col collo lungo che lo interrogano risponde un po’ timido (zampe in dentro e occhi bassi) quel che crede ovvio: lui è una giraffa perdinci. E invece no: secondo le giraffe è un orso e per gli orsi una giraffa. Per fortuna che c’è Amedeo con la sua mole da elefante, l’ombrello sotto braccio, la proboscide infilata dentro un muso da collo lungo e la voglia di correre, giocare e condividere: proprio quella voglia che se ne frega delle differenze e delle somiglianze, che bada al sodo dello stare bene insieme.

Ritrovate le illustrazioni di Gouny in alcuni albi pubblicati da Bacchilega junior, in particolare La gabbia, con il testo di Alice Brière-Haquet, e Nannalibro-Libronanna, col testo di Maria Beatrice Masella. Questo è il blog dell’illustratore francese; La parenthèse enchantée invece è l’atelier di Delphine e Nicolas con un interessante shop on line: rifatevi gli occhi 🙂

Nicolas Gouny, Geronimo, Amedeo e le giraffe (trad. di Rita Dalla Rosa), Terre di Mezzo 2014, 40 p., euro 15

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: