Piccolo buio

3 Feb

Piccolo_buioIl buio è una delle grandi paure dei piccoli: tanti albi e tante storie ne parlano; a questo giro è Cristina Petit che dà volto e voce alla piccola Talla , sveglia di notte e con la curiosità della provenienza della luce che vede in casa, oltre la porta della sua stanza. Le illustrazioni ci mostrano in realtà luci di colore diverso che sembrano abitare la casa: la bambina si chiede se siano gli occhi di un lupo, l’uomo nero, un fantasma, uno squalo o forse un alieno. La soluzione è molto più semplice e la permette di sentirsi grande e ribaltare i ruoli, rimboccando le coperte alla mamma e spegnendole la lampada sul comodino.

L’albo è adatto soprattutto a una lettura a gruppo ristretto perché è corredato da un’interessante spiegazione finale da guardare insieme: sulla piantina della casa  scopriamo da dove venivano le luci di diverso colore: lo schermo del pc, la spia della lavatrice e quella del lettore dvd, la lucina della caldaia. Un invito anche a spegnere quelle possibili, a chiudere il computer, a non lasciare in pausa il televisore.

Il blog dell’autrice.

Cristina Petit, Piccolo buio, Il Castoro 2014, 36 p., euro 12,90

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: