Olivia e le principesse

17 Gen

Confesso subito: ho un folle debole per Olivia che posso considerare il mio personaggio di carta preferito, forse a braccetto con Zigo Zago. Perché Olivia è eccessiva, combattiva, priva di mezze misure, passionale, sempre se stessa anche quando è difficile.

In questo nuovo albo, dalla sua corazza a righe rosse che l’accompagna nei momenti divertenti come in quelli dei pensieri profondi, la maialina disegnata da Ian Falconer si presenta al lettore in preda a una forte crisi di identità: non solo non sa più chi è, ma non vuole assolutamente uniformarsi all’aspirazione massima delle altre maialine, cioè diventare una principessa e soprattutto di rosa vestita, sia che ci presenti a una lezione di danza sia che si vada a una festa di compleanno, dove – ovviamente – lei è arrivata in marinière e ballerine modello Audrey Hepburn, con tanto di pseudoKelly rossa al braccio.

Olivia sa che le alternative sono possibili e varie (principesse indiane, cinesi, africane) e che lo stile moderno di Martha Graham le si addice di più, ma soprattutto sa che ci si può presentare alla festa di Halloween mascherata da facocero. E non, come si può pensare o come viene scritto, per farsi notare, per essere “bastian contrario” a ogni costo, ma per essere se stessa. Perché mettersi addosso del velo rosa quando si potrebbe diventare una spia in pigiama a righe, quando la parte che si preferisce della storia di Cappuccetto è il momento in cui tutti vengono divorati e soprattutto quando si aspira a un grado ben più alto tra i ranghi reali? Olivia cara, la regina Vittoria sarebbe fierissima della tua allure. Chapeau!

P.S. Quando Olivia sbuca in classe in forma di facocero la traduzione italiana le fa dire di aver fatto un effettone. Il pari francese dice: “J’ai fait mon petit effet”; mi sembra molto molto molto oliviesco!

Il sito di Olivia.

Ian Falconer, Olivia e le principesse (trad. B. Ponti), Nord-Sud 2013, 32 p., euro 13,90

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: