Il meraviglioso viaggio di Pinocchio

7 Ott

pinocchio_edtIn biblioteca ragazzi ci sono materiali che non stanno al prestito e che vengono utilizzati durante i laboratori, le visite alle classi, le lettura insieme. Ad esempio alcuni pop-up belli e fragili, certi libri con le finestre, quelli accessoriati con pezzi staccabili (dateli in prestito e – più prima che poi – vi tornano senza accessori), le “Carte in tavola” di Fatatrac che ci servono per “giocare a raccontare ” negli incontri comuni. E poi LeMilleunaMappa, la collana nata in casa EDT perché il viaggio fantastico che le storie permettono non rimanga solo in testa, ma si faccia concreto e consenta di non perdere la strada tra personaggi, avventure, colpi di scena; mappe utili per non perder traccia durante la lettura, ma anche per accompagnare – appese nello spazio lettura o in classe – tutto l’anno. Vinto il Premio Andersen nel 2012 come miglior progetto editoriale, le mappe hanno inanellato una serie di viaggi possibili per giovani lettori (dalle fiabe classiche ai viaggi di Ulisse, Marco Polo, Darwin e la battaglia di Little Big Horn), dando la possibilità di seguire le storie proposte sulla mappa illustrata accompagnata dai testi e di approfondire con notizie di contorno, curiosità, aneddoti sul retro.

Le partenze proposte in questo inizio d’autunno sono due: il Viaggio al Centro della Terra proposto da Verne (qui coi testi di Pino Pace e le illustrazioni di Laura Filippucci) e Il meraviglioso viaggio di Pinocchio (dove Anselmo Roveda si è occupato dei testi e AntonGionata Ferrari ci ha messo illustrazioni e colori). Mettiamo in vetrina quest’ultimo e ci mettiamo in cammino verso il Paese dei Balocchi, con la certezza di una mappa in tasca che assicura di aiutarci a tornare alla Casa di Geppetto senza passare dalla scuola. La mettiamo in vetrina perché ci racconta delle trasformazioni della Fata Turchina e dei suoi aiutanti, di tutto il bestiario che si ritrova tra le pagine, dei cibi succulenti che Collodi mette nei piatti all’Osteria del Gambero Rosso. La mettiamo in vetrina soprattutto per la grande mappa illustrata dove la casa della Fata si è incappucciata in un copriteiera a fiori degno di Laura Hasley, il tetto della scuola è un abecedario, le case hanno le facce e i nasi dei loro proprietari, il paese dei balocchi e il circo sono un’esplosione di colori. Perché ci piacerebbe un orto ordinato come quello di Giangio, una pezza di tessuto come quello che la Fata ha usato per il suo cappello, un albero che dal cortile sbuca dal tetto come nella bottega di Mastro Ciliegia. Perché a guardarsela bene, questa mappa è una festa mobile che ci piacerebbe celebrare ogni giorno per gli occhi. E accompagnare, con quei colori negli occhi, la lettura dell’intera storia di Collodi.

Ah, ovviamente la scala della mappa è 1:3, cioè 1cm=3bugie di Pinocchio 😉

Il sito e il blog di Anselmo Roveda. Di Antongionata Ferrari trovate qualche informazione qui e qui.

Anselmo Roveda- illustrazioni di AntonGionata Ferrari, Il meraviglioso viaggio di Pinocchio, EDT Giralangolo 2013, LeMilleunamappa, euro 8,90

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: