Sotto il cielo di Buenos Aires

24 Apr

Più riguardo a Sotto il cielo di Buenos Aires

Un romanzo che mescola nella storia di Ines due temi importanti dal punto di vista storico: l’emigrazione italian (in questo caso dall’Abruzzo) verso il Sud America e il dramma dei desaparecidos durante la dittatura argentina e dei bambini cresciuti nelle famiglie dei militari e rintracciati dalle nonne di Plaza de Mayo.

Il piano narrativo procede su quattro  tempi diversi: il 1952, dove Ines e i suoi genitori aspettano “la chiamata” da parte dei cugini già emigrati in Argentina e la ragazzina si trova in biblico tra le speranze di realizzare i suoi sogni nel nuovo continente e la nostalgia di quel che lascia; il 1978, a Buenos Aires, dove Ines è madre e nonna e vive il dramma del rapimento e della scomparsa della figlia, del genero e di due dei tre nipotini; il 1992 sempre nella città argentina dove la donna ritrova i nipoti che vivono in maniera differente la scoperta della verità sul proprio passato; infine Madrid ai giorni nostri dove una nuova Ines, una ragazzina in ricerca, vìola la consegna materna e scopre grazie a una lettera cosa si nasconde nella storia della sua famiglia, abbracciando la prima Ines che il lettore ha conosciuto, ormai novantenne e rientrata in Italia.

Il blog dell’autrice. La copertina del libro è di Olaf Hajek.

Daniela Palumbo, Sotto il cielo di Buenos Aires, Mondadori 2013, 249 p., euro 15

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: