Bookboard alla prova

4 Feb

bookboardA novembre 2012 ho cominciato a testare Bookboard, progetto nato per sviluppare l’amore per la lettura ai tempi del digitale e per farne un’abitudine condivisa tra bambini e ragazzi e adulti.
Si scarica come un’applicazione su tablet (sull’iPad, per ora), dietro una semplice registrazione da parte dell’adulto che può creare un profilo per ogni bambino, ciascuno dei quali sarà corredato da una scheda che misura l’altezza del lettore – cioè il numero di libri che ha letto – paragonandola a quella di un T-Rex; indica il tempo che ha impiegato confrontandolo con quanta tv avrebbe guardato nello stesso periodo; segnala il numero di pagine lette e quanti libri sono stati guadagnati. Infatti alla base della lettura dei bambini c’è anche un minimo meccanismo di sfida e di gioco: ogni tot libri letti, il programma ne libera uno a sua scelta che esce da un forziere del tesoro e si aggiunge alla collezione del singolo.
Ogni libro è accompagnato da una breve scheda e taggato per categoria e parole chiave (tra le quali è possibile la scelta, effettuabile anche facendo scorrere le copertine sullo schermo) e si può scegliere di attribuirgli una stellina per inserirlo nell’elenco dei preferiti.
Per testare l’applicazione mi sono registrata; ho creato – per ora – due profili di bambini di età diversa che il sistema mi ha attribuito come figli (è dato per scontato che chi usa l’applicazione insieme ai bambini sia per forza un loro genitore) e ho scelto, sfogliato, analizzato, un po’ da sola, un po’ coinvolgendo nipoti vari per saggiare le funzionalità e le proposte.
I testi a disposizione sono al momento circa 300 e sono tutti in inglese, alcuni esistenti in cartaceo, altri nativi; per ora il sistema permette solo di aumentare la grandezza del carattere del testo e non di intervenire sulle pagine o sulle singole immagini, ma è appunto un work in progress; inoltre periodicamente il sistema invia mail coi progressi di lettura e le osservazione sui testi scelti dai singoli bambini (e con molta enfasi vi invita a celebrare via Twitter, Facebook e Pinterest i successi di lettura dei bambini!).
Come in biblioteca e in libreria, vi si trovano testi di alta qualità (alcuni che meriterebbero davvero di essere tradotti in italiano), altri dove soprattutto le scelte grafiche lasciano a desiderare, esattamente come capita per il cartaceo e ci ritrovo anche certi interrogativi sulle serie pensate con l’intento “ti risolvo il problema” dove gli stessi personaggi si trovano di volta in volta ad affrontare la litigata tra amici o qualche altro impiccio. Le proposte sono anche a tema: a fine novembre, ad esempio, hanno cominciato ad apparire albi e racconti a tema natalizio, adesso è il momento di animali e natura (sarà l’arrivo della primavera?!?).
Mi sembra un’ottima opportunità per la lettura su tablet e, se queste sono le premesse, immagino che gli sviluppi futuri daranno risultati ancora migliori. Anche se quando nella descrizione dei suoi autori Bookboard viene presento dicendo che “la lettura non dovrebbe avere limiti. Il potenziale di lettura del vostro bambino non dovrebbe essere limitato dal numero di libri sullo scaffale”, a me viene comunque in mente che nessuna applicazione ad essa simile offrirà mai le possibilità di una biblioteca 🙂
Sorprese:
alcuni albi che vorrei vedere tradotti e pubblicati anche in italiano: come Alphabetter di Dan Bar-el e Graham Rose, Orca Book; Today, Maybe di Dominique Demers e Gabrielle Grimard, sempre Orca Books (Dominique et Compagnie l’originale francese) e soprattutto Winter Trees di Carole Gerber e Leslie Evans, Charlesbridge: una vera meraviglia.
Ecco il video che illustra Bookboard. E il blog relativo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: