Agatha Christie e il fazzoletto cifrato

1 Feb

La collana “Sì, io sono” presenta grandi personaggi visti in giovane età, alle prese con avventure che dicono al lettore già qualcosa su quel che poi faranno da adulti. Dopo una decina di personaggi maschili (da Freud a Puccini, da Caravaggio a Shakespeare), ecco un testo dedicato alla regina del giallo, che sicuramente potrà interessare i lettori di dodici-tredici anni, sovente appassionati di racconti e romanzi gialli.

Vanna Cercenà ci presenta un’Agatha decenne, la sua famiglia, la sua vita quotidiana un po’ isolata visto che non frequenta la scuola ma studia a casa, i suoi amici immaginari coi quali conversa e a cui racconta anche della morte del giardiniere che l’accompagnava a cavallo, un suicidio a cui non crede e che – a ben vedere – sembra alquanto improbabile. Raccogliendo indizi, seguendo la logica, vincendo la sua timidezza nel parlare e nel farsi avanti nei discorsi dei grandi, Agatha cerca di risolvere il mistero snodando sulle pagine, per il lettore, il filo dell’indagine, i passaggi, i nessi logici, proprio come la Christie farà nei suoi romanzi.

Il sito dell’autrice. Il sito dell’illustratrice.

Vanna Cercenà – illustrazioni di Elena Temporin, Agatha Christie e il fazzoletto cifrato, Lapis 2013, 143 p., euro 8,50

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: