Storia di un cane speciale

7 Dic

More about Storia di un cane speciale

La prima volta che le accarezzai la schiena per tutta la lunghezza, abbassò la testa e appiattì le orecchie penzolanti, come se temesse che volessi colpirla. Ma la seconda volta non batté ciglio. Si limitò a seguire con lo sguardo la mia mano e alla fine, al terzo tentativo, rimase tranquilla con la testa appoggiata sulle zampe e sorrise.

Anche se chiama a raccolta tutto il suo coraggio e tutta la sua testardaggine Dessa Dean non riesce ad andare oltre l’estremità della veranda e a scendere in cortile; il male che le attanaglia le orecchie si diffonde a tutto il corpo e la congela piano piano, regalandole incubi notturni e diurni, da quando ha visto, un mese prima,  sua madre morire assiderata. Dessa si vergogna; vorrebbe essere più coraggiosa; vorrebbe evitare gli sguardi del papà che non sa più cosa fare. Ogni mattina, mentre lui va a sistemare le trappole e a cercare cibo, lei raccoglie tutte le forze  e si prepara a una giornata normale, fatta di cibo da cucinare, legna da infilare nella stufa e compiti da fare per essere in esercizio quando la scuola riaprirà a primavera. Ma un giorno, in quel paesaggio incantato e isolato tra bufere di neve e freddo polare, una grande cagna color caramello compare sulla veranda. Comincia così un reciproco addomesticamento reciproco tra l’animale (ferito e spaventato), la bambina e anche il burbero papà. Si rompono le regole, si spezzano le abitudini, ci si dimentica del numero di assi da contare sulla veranda. E si prepara Natale, con el sue decorazioni, gli angeli, il dolore che risveglia, il calore che avvolge.

Un romanzo da un tempo lontano, un romanzo che è come una bolla nel tempo perché leggi e c’è solo neve e una porta aperta e un cane, una bambina, uno stufato… Il sito dell’autrice, con due tracce audio di estratti di testo e una ventina di domande grazie alle quali conosciamo di più l’autrice, ma anche le tempeste di neve del Colorado che le hanno ispirato la storia e l’origine delle decorazioni con cui Dessa abbellisce la casa.

K. A. Nuzum – ill. di Linda Cavallini, Storia di un cane speciale (trad. di Francesca Capelli), Piemme 2012, 253 p., euro 16.

Annunci

Una Risposta to “Storia di un cane speciale”

  1. alessandra starace sabato, 8 dicembre 2012 a 09:19 #

    Non vedo l’ora di leggerlo, soprattutto perché vivo realmente una situazione analoga. Grazie per il consiglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: