Fiabe con i baffi

5 Dic

La coda di una volpe nascosta tra gli alberi anticipa la schiera di animali protagonisti di queste fiabe dei fratelli Grimm, riprese dalla penna di Giusi Quarenghi che a qualcuno regala la rima e illustrate da Anna Curti. A legare le diverse fiabe c’è un incipit sempre uguale, quel “tanto tempo fa” che – volta dopo volta – dice che in quel tempo lontano il cielo forse era più grande, il mare forse più salato, non si sapeva ancora che due più due fa quattro, le galline sapevano fischiare, molte cose non erano come adesso e gli animali sapevano suonare e parlare. Insomma, un tempo che certo non c’è più. Ma restano le astuzie e le malizie della volpe, il qua qua delle oche, i principi gentili e persino il babau.

L’ultima storia del libro è “i musicanti di Brema”: da piccola era la mia preferita, forse perché erano buffi gli animali di Scarry che illustravano la versione che mi veniva letta; è una delle storie che i bambini non conoscono più e che è bello riscoprire con loro.

Jacob e Wilhelm Grimm – narrazioni di Giusi Quarenghi – illustrazioni di Anna Curti, Fiabe con i baffi, Panini 2012, 36 p., euro 16.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: