La scuola è finita

28 Nov

More about La scuola è finità!All’inizio del ventunesimo secolo la gente non è stata in grado di rifiutare quello che le veniva imposto.

Ma che cosa poteva fare?

Opporsi, opporsi con tutte le sue forze.

La scuola è finita non perché sia suonata la campanella che segna la fine delle lezioni, ma perché in questo scenario fantascientifico la scuola pubblica e gratuita non esiste più, ci sono solamente scuole private con rette molto alte. Siamo alla fine del XXI secolo e i protagonisti – Albert e Lila –  sono figli di famiglie che faticano ad arrivare a fine mese, che non possono permettersi il dentista (il quale comunque fa girare la ruota per identificare i dieci pazienti che hanno diritto alle cure) e che sono costretti a fare dei loro bambini dei “bambini aziendali” mandandoli in scuole pagate dalle aziende, dove il maestro si chiama promoter pedagogico e dove bisogna girare in divisa e lavorare nella ditta per una parte del tempo .

Un giorno Lila confessa all’amico che i suoi genitori hanno deciso di mandarla a una “scuola della Resistenza”, organizzata in clandestinità da persone che un tempo insegnavano nella scuola pubblica, dove è permesso leggere libri e discutere insieme. E dove è il modo – di insegnare, di partecipare, di sentirsi considerati e importanti – che fa la differenza.

Racconto di Yves Grevet, pubblicato in originale da Syros nella collana Mini Syros: libri da tasca, racconti brevi, prezzo minimo (3 euro in quel caso). Un po’ come i libri della collana doAdo delle Éditions du Rouergue. E come Gli Arcobaleni di Camelozampa in Italia. Buoni racconti che, viste le dimensioni, possono essere facilmente proposti anche ai lettori più riluttanti.

In appendice, qualche pensiero dell’autore sulla scrittura e sul suo mestiere di insegnante, da un intervento tenuto a Bologna nel 2011.

Il volume è il primo di sette (“7 racconti per 1 scuola diversa”), in cui insegnanti scrittori raccontano la scuola a modo loro, pubblicati da Sonda in occasione dei venticinque anni della casa editrice.

Yves Grevet, La scuola è finita (traduzione di Fabrizio Meni), Sonda 2012, 64 p., euro 6,50

Annunci

3 Risposte to “La scuola è finita”

  1. Sonia giovedì, 29 novembre 2012 a 12:45 #

    Collana interessante. Grazie ragazze, solo voi fate circolare certe informazioni, preziose.

  2. Margherita sabato, 1 dicembre 2012 a 15:23 #

    mi hai proprio incuriosita. L’ho acquistato.
    Ti dirò appena l’avrò terminato.

  3. Margherita lunedì, 10 dicembre 2012 a 11:06 #

    Letto e confermo che è molto interessante.
    Peccato la stringatezza del formato che penalizza il finale, lasciato in sospeso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: