Picnic al cimitero e altre stranezze

7 Feb

In genere, prima di diventare famosi, i grandi uomini sono stati ragazzini.

Il 7 febbraio ricorre il bicentenario della nascita di Charles Dickens. Giunti manda in libreria la biografia romanzata che dello scrittore, il suo preferito, ha scritto alcuni anni fa Marie-Aude Murail. Murail mette in fila – con la leggerezza e l’ironia che la contraddistinguono – gli anni di Dickens, dalla vigilia della sua nascita quando la madre decise di andare al ballo fino all’ultima lacrima. Passano così sotto i nostri occhi la sua fame di lettura e la passione per il teatro a cui, bambino, accompagna il cugino, gli spostamenti della famiglia da Chatham e Rochester fino a Londra dove, caduta la famiglia in disgrazia, Charles smette di frequentare la scuola a beneficio invece di una frequenza sempre maggiore del monte di pietà dove impegna via via tutti gli oggetti rimasti in casa. Pagina dopo pagina scopriamo vicende così vicine e così simili a quelle che l’autore ha poi narrato nei suoi libri. Incontriamo Bob Fagin, il lavoro in una fabbrica di lucido da scarpe, le strade di Londra, il primo feuilleton, i viaggi, i traslochi. Scopriamo che il destino può dipendere da un raffreddore e che i passi sono importanti (infatti in tutti i romanzi, i personaggi camminano assai). “Diventerò l’eroe della mia vita?” scrive Dickens in David Copperfield, a cui aveva regalato le sue stesse iniziali. Forse non una vita eroica, ma sicuramente una vita feuilleton…

Marie-Aude Murail, Picnic al cimitero e altre stranezze (trad. di Federica Angelini), Giunti 2012, 160 p., euro 8,50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: