Gli animali erano arrabbiati

13 Gen

Se incontraste un serraglio di animali immusoniti, torvi, truci e sul piede di guerra come quelli che stanno in copertina probabilmente scappereste a gambe levata, foste anche un rinoceronte. In una bella giornata di sole questo gruppo di animali che non ha nulla da fare comincia ad arrabbiarsi (forse proprio perché non han nulla da fare se non farsi venire le pulci guardando il vicino e constatandone i difetti e le mancanze). Così comincia la lamentela su quello che puzza e quell’altro che è troppo alto e quello che è troppo lento e gli animali dicono proprio così: “ti odio perché…”. Poi la colomba scende, segno di pace, a spiegare che alle volte è bello anche essere grossi, piccoli, un po’ puzzoni. E tutto si riappacifica.

Quando basta cambiare punto di vista, o ascoltare chi scende a dirci di farci furbi e guardare oltre il nostro naso (e magari trovare qualcosa da fare!). Sempre il grafismo essenziale di Wondriska, sempre efficace.

William Wondriska, Gli animali erano arrabbiati, Corraini 2011, 40 p., euro 16.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: