Il giorno in cui la mucca starnutì

2 Dic

Un classico dell’illustrazione americana per ragazzi, pubblicato per la prima volta nel 1957, in cui James Flora racconta di una catena di eventi catastrofici generati dal semplice starnuto… di una mucca! Fletcher, il fratello di chi racconta (la colpa è sempre dei fratelli!), ogni mattina il compito di portare ad abbeverarsi al ruscello la vecchia mucca. Un mattino, per inseguire un coniglietto, se la dimentica a mollo e la mucca Floss si prende un bel raffreddore. Il primo starnuto sveglia un topo che dorme tra il fieno nella stalla, il gatto lo vede e per prenderlo atterra sul capretto che a sua volta si fionda nel viale e rotola sul maiale e… e si dà il via così a una catena di scontri, incidenti, peripezie che coinvolgono il postino, il sindaco, la scuola, lo zoo, in un rotolare da collina a montagna all’oceano fino ad arrivare ai fuochi d’artificio e ai pompieri che rovinano tutto il divertimento. Tra rulli compressori e ruote panoramiche, capriole e salti carpiati, questo libro divertentissimo permette, in un alternarsi di pagine colorate e in bianco e nero, di fare suoni versi rumori: è tutto un crash, uaaa, ziip, frrr, bum, splash, pum, ptaapum-pim-pam. Insomma si legge tutto d’un fiato senza fermarsi ed esibendo la capacità del lettore a far versi, versini, versacci. Io so già da chi farmelo leggere. E voi? 🙂

James Flora, Il giorno in cui la mucca starnutì (trad. di Elena Fantasia), Orecchio Acerbo 2011, 44 p., euro 16.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: