Gli ombrelli, quante vite!

4 Ott

Um dia, um guarda-chuva… è un picture book e racconta la storia di una giornata (speciale) di un oggetto comune.
(Perché gli ombrelli suscitano così tanta fascinazione? Come i baffi, le ghette, gli scaldamuscoli, le moffole, i cappellini da sole e le pistole ad acqua? L’ombrello è per definizione un bene solitario, aggrega ma non si combina.)
Questa storia inizia con uno smarrimento e procede incalzante e rocambolesca con molti colpi di scena. Tra cielo e oceano, dall’alto al basso. In questa ritmica cavalcata di Davide Calì e Valerio Vidali compariranno, tra gli altri, un sub, un giocatore di golf e un acrobata. Figure a metà, sul bordo pagina perché il protagonista resta il passaggio di mano in mano, la metamorfosi dell’ombrello, a lasciarci intendere che, come per ogni oggetto esiste almeno un uso nascosto, così per i fatti della vita si possono trovare tanti percorsi di senso.
Ecco forse perché in questo libro mancano i veri e propri nomi dei personaggi, l’uomo che perde l’ombrello è o senhor do cachimbo e l’ombrello che viene smarrito è un ombrello, che non perde l’anima (nera e anonima perché quasi platonica) ma attende il prossimo giro di walzer.
Le illustrazioni di Valerio Vidali hanno un’atmosfera metafisica, sospesa, e ricordano Monsieur Hulot di Jacques Tati, Wolf Erlbruch, Scarabottolo.
Il testo del libro, calligrafico, ha la voce sottile e decisa del maiuscoletto “inciso” sulle tavole ed è alternato ad alcuni divergenti commenti in corsivo  – sarà quella la voce del senhor do cachimbo?
Un libro accelerato, cinematografico, benfatto, degno del catalogo della giovane e già amatissima Planeta Tangerina.
Chissà se l’ombrello e il signore s’incontreranno mai, ad acquazzone concluso? Io, un ombrello perso, non l’ho mai ripescato!
I fogli di stampa.
Un video (da guardare accelerato) del libro sfogliato.
Davide Calì, illustrazioni di Valerio Vidali, Um dia, um guarda-chuva…, Planeta Tangerina, marzo 2011, pp. 32, euro 12,50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: