Piano piano

25 Mag

More about Piano pianoSono tante le cose che si fanno piano piano, perché ci sono tanti tipi di “piano”. “Piano” può essere delicato, silenzioso, soffice, morbido, pensato, improvvisato, lento, dolce, concentrato. Questo piccolo albo, con le illustrazioni lievi di Renata Liwska e il testo di Deborah Underwood, mette in fila tutta una serie di azioni accomunate dallo stesso modo “piano”: giocare a nascondino e mettere a nanna il pupazzo, non spaventare il passerotto, stare tra amici, ma anche prendere “piano” (cioé con calma e a piccole dosi!) la visita della zia accompagnata dalla sua iguana. Questo libro che attraversa una giornata (si va dallo svegliarsi piano fino al sonno che arriva piano piano), che sfiora le stagioni, ci fa pensare a tanti possibili “piano” che ci riempiono: la neve cade piano e piano si aprono i fiori di ciliegio, le formiche passeggiano piano sui nostri piedi, il gelato si mangia piano, il sole ci solletica piano la pelle, piano si accarezzano le pieghe degli occhi, le coccole e gli abbracci fanno bene piano piano.

Questo “The Quiet Book” è stato assai premiato all’estero. Un mese fa le due autrici hanno pubblicato “The Loud Book”, pieno di suoni, rumori e stupori: lo aspettiamo!

Deborah Underwood – ill. Renata Liwska, Piano piano (trad. di Paola Parazzoli), Rizzoli 2011, 32 p., euro 12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: