Cappuccetto chi?

4 Feb

C’era una volta una bambina che si chiamava… immaginate che ci sia un grande che comincia a raccontare una storia ad un piccolo. La storia è quella di Cappuccetto, ma potrebbe anche essere un’altra fiaba perché quel che conta in questo piccolo cartonato è l’atto del racconto e quello… dell’interrompere!!! Perché proprio come nella realtà i piccoli interrompono e fanno domande: “Era una bambina buona?”; ” Chi è la nonna?”, “Chi è il lupo?”; “E poi?” e la storia va per conto suo, a gambe all’aria. Nel libro, che alterna illustrazione a sinistra e testo a destra, l’interessante è che nelle illustrazioni, pagina dopo pagina, compaiono sempre i grandi che raccontano e i piccoli che ascoltano e ad ogni pagna sono diversi: ci sono pecore, conigli, serpenti, tigri, ippopotami, camaleonti, topini. E sono illustrate anche le diverse posture e modalità del racconto e dell’ascolto: in braccio, facendosi le coccole sul divano, di fronte, in cerchio, in due, in tre, in tanti. Insomma, un libro che ci sembra proprio adatto per illustrare il progetto Nati per Leggere, perché dice che l’importante è il gesto della condivisione di una storia e il legame che si crea tra chi racconta e chi ascolta. Anche se… anche se il dottore fa a tutti lo stesso effetto!

Bella nuova prova di Biagio Bagini e Marcella Moia!

Biagio Bagini – Marcella Moia, Cappuccetto chi?, Lavieri 2011, 24 p., euro 4,90

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: