Non sono una bambola

17 Ott

More about Non sono una bambola!Io a volte mi chiedo il perché. Mi chiedo se certi libri siano davvero necessari, se chi li scrive senta la necessità di mettere tanta carne al fuoco: magari sì, e io non li capisco e mi sembrano solo pagine costruite per affrontare una serie di argomenti anche importanti, anche difficili, ma che si allineano tutti insieme fino a diventare caricaturali. Avevo già provato la stessa fastidiosa sensazione tempo fa leggendo Alice e i nibelunghi di Fabrizio Silei, edito da Salani, e mi ricapita oggi davanti a questo romanzo dove la protagonista tredicenne vive nella Famiglia Perfetta fatta di padre aviatore, mamma modella, tata e quant’altro. L’inattesa gravidanza della madre e una serie di problemi familiari proprio alla fine della scuola fanno sì che lei venga spedita in Puglia dalla famiglia della zia, sorella del padre, di cui non sa nulla. Catapultata in una realtà totalmente differente da quella a lei conosciuta (con una serie di luoghi comuni sul Sud Italia), incontra i quattro cugini maschi e i loro amici (che continuano a dirle “assomigli a una Barbie” e cose simili), scopre un terribile segreto di famiglia, rischia aggressione e stupro di notte in pineta da parte del bullo di turno e finisce col far riappacificare e riunire le due parti della famiglia, sanando le varie incomprensioni.

Ora, forse son prevenuta nei confronti di storie come quella che Gigliola Alvisi cuce addosso a Lucrezia, però mi piacerebbe sapere cosa ne pensano altri lettori, tanto per avere punti di vista diversi.

Gigliola Alvisi, Non sono una bambola!, EL 2010, 154 p., euro 10,50.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: