Una casa che mi piace

24 giu

More about Una casa che mi piace

Voglio farmi un dentro quieto.
Che cos’è una casa se non un “dentro quieto”, uno spazio per stare tranquilli, per giocare, per fare amicizia, per metterci dentro le persone a cui si vuole bene? Una casa è una tana, un rifugio, una cuccia. Un posto per parlare con persone nuove e vecchie, un porto per andare e ritornare, uno specchio per contarsi i capelli. Una casa la canta in rima Roberto Piumini, accompagnandosi alle illustrazioni di Svjetlan Junacović: case buffe, case che volano, che si trasformano, che si fanno contenitore di mille oggetti e persone. Una ballata per una casa molto speciale, dal nome magico: si chiama Casa Oz, sta a Torino, vicino all’Ospedale Infantile Regina Margherita e può ospitare di giorno i bambini malati e le loro famiglie. È proprio una casa vera (con la cucina, un posto per leggere, delle stanze per riposare e altre per giocare, pasticciare, divertirsi), la puoi vedere qui: http://www.casaoz.org.
Il libro è scritto in stampatello.

Roberto Piumini – Svjetlan Junacović, Una casa che mi piace, Carthusia 2009, 34 p., euro 13,90.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.203 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: