Il ragazzo che voleva arrivare ai confini del mondo

22 Feb

More about Il ragazzo che voleva arrivare ai confini del mondo

Il confine del mondo non esiste.

Termina con questo volume la quadrilogia che Mankell ha dedicato a Joel Gustafson, cominciata con Il cane che inseguiva le stelle, proseguita con Joel e le lettere d’amore e Il ragazzo che dormiva con la neve nel letto. Proprio in questo romanzo incontravamo Joel con i suoi sogni:  imparare a resistere al gelo e al caldo, vedere il mare per la prima volta, diventare il Re del Rock, vedere una donna nuda. Ora è passato un anno, è il 1960. Joel ha quindici anni, sta per concludere la scuola e si interroga su cosa ne sarà di lui, su cosa potrà fare. Il sogno a lungo covato è quello di diventare un marinaio come lo era suo padre prima di sbarcare e fare il taglialegna. Magari Joel e suo padre potrebbero lasciare la loro casa tra il freddo e i boschi e imbarcarsi insieme. Ma spesso arriva un imprevisto che devia il cammino: una lettera che fornisce l’indirizzo dove vive a Stoccolma la madre di Joel, andatasene quando lui era piccolo. Il ragazzo e suo padre partono verso la città per incontrarla, verso pochi giorni che cambieranno le loro vite e che permetteranno a Joel di prendere il volo. Con fatica e con slancio.

L’autore è famoso in tutto il mondo per la serie di libri per adulti dedicati al commissario Wallander. Oltre a scrivere per adulti e ragazzi, dirige il teatro Avenida a Maputo, dividendosi tra la Svezia e il Mozambico. Usa spesso come motto queste parole: “I stay with one foot in the snow and one foot in the sand”, con un piede nella neve e uno nella sabbia. Questo è il suo sito.

Henning Mankell, Il ragazzo che voleva arrivare ai confini del mondo (trad. di Laura Cangemi), Rizzoli 2009, 251 p., euro 16,50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: