Il bambino oceano

2 Ott

More about Il bambino oceano

Un novello Pollicino istiga alla fuga i suoi sette fratelli dopo aver ascoltato (sul filo del fraintendimento) un dialogo tra i loro genitori. I fratelli Doutreleau sono sette: tre coppie di gemelli di quattordici, tredici e undici anni e uno spaiato Yann, di dieci anni. Un bambino fuori misura, tanto piccino da poter essere trasportato in una borsa dai fratelli, tanto agile da sgattaiolare nei posti più stretti, dallo sguardo tanto serio da essere adulto nell’espressione. Vivono in una fattoria brutta e sporca, con un vecchio cane magro e due genitori che si occupano più di farli lavorare che di mandarli a scuola. A Yann invece la scuola piace, come passare ore a leggere accanto alla finestra. Yann è diverso, sembra – dirà qualcuno – sbucato fuori da una fiaba; è minuscolo, eppure il motore di tutto: sarà lui a innescare la fuga, a decidere le mosse, a dirigersi verso l’Oceano e verso un finale aperto e davvero intrecciato con la materia di cui son fatti le fiabe e i sogni.

Il libro è scritto per voci diversi: ad ogni capitolo corrisponde la voce di una persona  coinvolta nella vicenda: i fratelli, i genitori, l’assistente sociale, i gendarmi, i compagni di viaggio, ma anche tanti spettatori che hanno visto sfilare lì davanti il curioso corteo di sei ragazzini perfettamente identici a due a due che trasportano una pesante borsa… L’unico punto di vista che non compare è proprio quello del piccolo Yann, che promette ai suoi fratelli di aver cura di loro.

Questo è il sito dell’autore, dove parla delle avventure della sua vita e svela che l’episodio da cui questo romanzo parte (una cartella buttata in un pozzo) è un episodio vero.

Jean-Claude Mourlevat, Il bambino oceano (trad. di Bérénice Capatti), Rizzoli 2009, 140 p., euro 15.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: