A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N.

27 Lug

MoreQuesto libro comincia dove finisce un’altra storia, qualla di Sherlock Holmes, che il suo creatore – sir Arthur Conan Doyle – fa scomparire durante un’escursione in Svizzera, probabilmente nelle cascate di Reichenbach. La pagina di giornale che riporta la notizia della sparizione del celebre investigatore arriva in un orfanotrofio a una ventina di miglia a sud di Londra E lì la legge il presunto figlio di Sherlock Holmes. Sì, perché David Pip è convinto che il celebre investigatore sia suo padre e persuade un altro orfano, Calum Traddles, a fuggire con lui verso Londra dove incontreranno il dottor Watson e poi raggiungeranno l’Europa per far luce sul mistero. L’avventura dei due ragazzi cavalca le pagine di celebri romanzi classici che l’autore ha voluto inserire anche per suggerirne la lettura: dalla Londra di Oliver Twist a Heidi, dai tre uomini in barca con un cane a Dracula, da Frankenstien a Poirot sull’Orient Express e molti altri… personaggi di carta che aiutano i ragazzi nelle loro avventure, fino ad un finale misterioso anch’esso.  Qual è la realtà e qual è la finzione di un romanzo?

Conoscendo i romanzi citati e i personaggi che via via appaiono leggere questo romanzo è un gioco a  riconoscerli; non mi rendo perciò conto di come fili la trama per ragazzi che non li hanno mai letti: sicuramente il certosino lavoro dell’autore può essere utile suggerimento per nuove letture.

Guido Sgardoli, A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N., Rizzoli 2009, 333 p., euro 18.

Annunci

4 Risposte to “A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N.”

  1. enna domenica, 14 marzo 2010 a 21:26 #

    ho appena cominciato a leggerlo,è bellissimio!!!!

  2. Skizzata domenica, 3 giugno 2012 a 13:39 #

    Fa morire dal ridere, un Cross-Over geniale. Da Mary Shelley a Oscar Wilde, e l’incontro tra Dupin, Poirot e quella piccola peste che si crede il figlio di Sherlock Holmes…splendido! E la sorpresa finale, l’identità svelata di un personaggio che si rivela esattamente l’opposto di tutto quello che avevi creduto durante il corso della storia!

  3. Snide martedì, 18 dicembre 2012 a 16:24 #

    come finisce? ho bisogno di saperlo: mi è scaduto il tempo di consegna alla biblioteca e non l’ ho finito di leggere

  4. Caterina mercoledì, 19 dicembre 2012 a 08:25 #

    mi spiace, ma l’abbiamo letto tre anni fa e non siamo così freschi di memoria 🙂 Però è un bel libro: chiedi la proroga del prestito alla tua biblioteca. Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: