Ajdar

4 ott

More about AjdarDi Marjane Satrapi siamo abituati a parlare per le sue graphic novel (Persepolis e Pollo alle prugne su tutti) e per i film che ne sono stati tratti. In questo albo, il suo tratto inconfondibile si riempie di colori brillanti per raccontare la storia di Matilde, instancabile bambina salterina, inseparabile dalla sua corda (un po’ come la Amina Salterina di Henriette Bichonnier e Anne Anne Wilsdorf) che vive in un paese dove non mancava nulla e tutto era al posto giusto. Finché un incredibile terremoto manda all’aria tutti quanti, persone, animali, cose, mescola le carte, ingarbuglia i pezzi e ricompone a suo modo: ci sono pesciraffa e cavallelli, persone con cinque braccia e altre senza busto. Solo la ragazzina è ancora intera: infatti era sospesa a mezz’aria in un salto al momento del sisma. Tocca a lei allora spingersi nelle profondità della Terra per incontrarne il custode, il drago Ajdar. Un percorso che prevede una serie di prove, tra cui addormentare un diavolo, far rientrare un genio nella bottiglia, aiutare una strega e finalmente porre rimedio alla cervicale del bestione. Per dire cosa succede quando non si veglia abbastanza sul proprio pianeta…

Qui ve lo raccontano in spagnolo (e potete vederne anche qualche immagine).

Marjane Satrapi, Ajdar (trad. di Elisabetta Tramacere), Rizzoli 2012, 32 p., euro 12.

About these ads

3 Risposte a “Ajdar”

  1. sulamita domenica, 11 novembre 2012 a 20:55 #

    Cara Caterina, il libro era stato pubblicato quasi 10 anni fa da Mondadori con il titolo Il drago Ajdar. Poco dopo (o poco prima) era giunto in Italia anche Persepolis – e noi italiani abbiamo scoperto la Satrapi. Ajdar è un libro bellissimo, e l’autrice è molto brava.

  2. Caterina lunedì, 12 novembre 2012 a 08:22 #

    Certo, e questa è una delle tante letture che da questo albo sono state tratte: http://www.youtube.com/watch?v=8ZQdSr9A2k8&feature=youtu.be (in questo caso a cura dell’associazione Birba chi legge!)

Trackback/Pingback

  1. Un drago sottosopra | Le letture di Biblioragazzi - lunedì, 1 luglio 2013

    […] la smetta di arrabbiarsi, contorcersi, agitarsi facendo tremare la terra, proprio come il drago Ajdar di Marjane […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.205 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: