Relazioni

17 set

Vedo che spesso i visitatori giungono a noi dopo aver cercato sul motore di ricerca “Relazione del Tal Libro”! La cosa non mi indispettisce, ma un poco mi intristisce. Non perché qualche studente svogliato riassuma parte delle nostre già striminzite recensioni. Mi rattrista il fatto che non sappia che cosa si stia perdendo facendo così. Non è bello leggere libri per compito, lo sappiamo benissimo, la lettura deve essere un piacere etc. etc.,ma quando capita, e vedo che capita, che un insegnante dia da leggere dei libri per ragazzi (non libri che il docente ritiene per ragazzi), mi sembra che si aprano delle possibilità, che un altro essere umano possa entrare nel mondo della lettura, luogo da cui difficilmente uscirà…
Lo so, è normale, succede: per due che leggono, dieci cercano i riassunti. Ma possono le proporzioni ribaltarsi? Io ci voglio credere, e voglio credere che possa dipendere anche da noi. Che poi siete anche  voi che leggete.

Sul perché Leggere, leggete anche questo piccolo ma significativo post di Fabio Geda, che nonostante sia “solo” al secondo libro (che deve ancora uscire) è già uno dei miei autori preferiti :)

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 5.362 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: